Dopo la pausa della Coppa Italia la Serie B torna di scena domenica con la 14ma giornata.

Il calendario ci dà per la terza settimana consecutiva un altro incontro di cartello. La Lazio ospiterà in casa il Napoli: in palio, manco a dirlo, c’è la leadership della cadetteria. Le aquilotte hanno trovato forse l’anno buono per salire in A, e il match contro le partenopee è l’occasione buona per gettare la maschera e lanciare un segnale a chi vuole la promozione. D’altro canto le napoletane sanno che, dopo un inizio 2020 da incubo, hanno ritrovato quella strada che le hanno rese come una delle formazioni più forti in questo momento. Incontro difficile da pronosticare e probabilmente saranno gli episodi a decretare le sorti di questa sfida.

San Marino e Ravenna non staranno di certo a guardare questa partita, anche se arrivano a questo turno con umori diversi. Le sanmarinesi, per effetto delle sconfitte subite contro Lazio e Napoli in campionato e in Coppa Italia contro la Roma, sono uscite dalla zona promozione: è un momento difficile per loro, e la gara esterna col Cittadella è quello che serve per dare a loro quel riscatto che serve, anche se dovranno sfidare le padovane a caccia di punti in chiave salvezza. Le ravennati, invece, sono chiamate ad effettuare il definitivo salto di qualità, ricevendo un Cesena che vuole abbandonare immediatamente il pericolo degli spareggi retrocessione: un successo permetterebbe alle giallorosse di stare in scia alle prime.

Riozzese-Chievo Fortitudo è la classica partita da centro classifica, con le rosanero che continuano a stupire sempre di più, e il quinto posto ne è la prova, perciò vorranno provare a tenere viva, anche se minima, la speranza della promozione in massima serie, mentre le clivensi sono chiamate a riprendersi dopo l’inciampo subito per mano della Lazio, visto che col nuovo tecnico Dalla Pozza le gialloblù stanno facendo più che bene.

In questa giornata avremo due match importanti per la salvezza: Permac Vittorio Veneto-Perugia e Roma CF-Novese. Le mafaldine sono calate pericolosamente, infatti dal vertice conquistato nelle prime giornate sono scivolate nelle ultime posizione della cadetteria e, anche se il pronostico è a favore loro, non dovranno sottovalutare le grifoncelle le quali, nonostante l’ultimo posto, possono dare il filo da torcere alle venete. Mentre la gara tra le giallorosse e le novesi sembra quasi come una finale: chi vince ha praticamente messo mezzo piede nella zona playout, lo sconfitto invece si assicura l’inferno della Serie C.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here