Dopo la partita contro il Napoli di domenica, Danila Zazzera ha tratto le sue conclusioni soffermandosi a riflettere sull’andamento del match. Consapevole di trovarsi di fronte ad una squadra forte e preparata tecnicamente, ha fatto un plauso a se stessa e alle sue compagne. L’attaccante non ha omesso, in maniera molto limpida, gli errori compiuti nella seconda frazione di gioco ma si è anche detta fiduciosa e certa che tutto il lavoro compiuto darà i suoi frutti.

“Eravamo consapevoli che sarebbe venuta ad affrontarci una squadra forte, infatti la posizione in classifica parlava per loro ma noi penso che abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo. L’avevamo preparata bene e sapevamo che non avevamo nulla da perdere, l’abbiamo affrontata a viso aperto,  e il calcio però a volte è anche questo. La settimana prossima abbiamo il Ravenna, poi avremo la Lazio. Secondo me sono tutte partite importanti, poi ovviamente l’avversario è più forte o meno forte però penso che dobbiamo affrontare tutte le partite come oggi, mettendo tutto quello che abbiamo e poi alla fine raccoglieremo quello che stiamo seminando. C’è tanto rammarico anche perché, appunto, nel primo tempo abbiamo fatto una buona prestazione. Abbiamo preso il primo goal su una disattenzione che poteva essere evitata, però non dobbiamo soffermarci su questa sconfitta, dobbiamo guardare il bicchiere mezzo pieno e prepararci al meglio per la prossima”.

Sono nata in provincia di Cagliari il 29/08/1992. Frequento l'università a Cagliari ad indirizzo pedagogico. La mia passione per il calcio è nata quando ho iniziato a seguire questo sport perchè mio fratello è un grande tifoso del Milan e io cercavo un punto d'incontro con lui. Ho iniziato a guardare le partite, e a comprenderne i meccanismi poi è arrivato quello femminile che mi ha conquistata al punto da sentire un po' mie anche le loro imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here