Una partita di estrema importanza attende il Trento Calcio Femminile domenica 20 novembre allo stadio Briamasco: ospiti sono le vicine di casa dell’Hellas Verona, decime in classifica con 8 punti. La squadra di Mister Spagnolli, che ancora fatica ad abbinare risultati utili alla crescita dal punto di vista delle prestazioni, deve trovare le modalità giuste per imprimere una svolta al proprio percorso nel Campionato di Serie B. L’obiettivo principale che accompagnerà le aquilotte nel match odierno sarà dunque quello di totalizzare punti: fondamentale è iniziare davvero a scalare la classifica, allontanandosi quanto prima dalla zona retrocessione. Queste le dichiarazioni di Massimo Spagnolli, tecnico della squadra, alla vigilia del match:

Se vogliamo raggiungere un obiettivo, è necessario dare continuità ai risultati: ciò ci è chiaro ormai da qualche tempo, ne eravamo consapevoli anche prima del pareggio conquistato a Tavagnacco nella settima giornata.

Domenica ospiteremo l’Hellas Verona, squadra della quale a mio avviso il piazzamento in classifica non riflette le potenzialità reali: non dobbiamo dimenticare che è retrocessa dalla Serie A l’anno scorso. Ci aspetta dunque una sfida difficile, ma se saremo in grado di attuare quanto preparato in settimana avremo buone possibilità di mettere in difficoltà il nostro avversario; poi, chiaramente, dobbiamo imparare a sfruttare ogni occasione a nostro favore. Come va affrontata? Essendo una squadra che, a mio parere, deve ancora trovare il suo equilibrio – riesce a segnare tanti gol, ma allo stesso tempo ne subisce tanti – dovremo saper controbattere le loro azioni con la rapidità che ci contraddistingue sulle ripartenze.

La squadra che scenderà in campo per affrontare il Verona è una squadra che, nonostante le difficoltà che stiamo incontrando in questo campionato, reagisce molto bene: lo capisco dall’impegno e dalla dedizione che le ragazze ci mettono ogni giorno, penso che siano da elogiare. Avendo avuto due settimane per prepararci, abbiamo potuto lavorare sia sul piano tattico che sul piano fisico, e quest’ultimo è un aspetto che si va confermando sempre molto importante. Sono convinto che faremo una grande partita.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here