Photo Credit: Napoli Femminile

Arriva la seconda sconfitta della stagione – dopo quella contro la Lazio – per la Ternana. Le rossoverdi non possono nulla contro il Napoli capolista che mette a segno la quarta vittoria in cinque gare con un poker casalingo.

Il match

Fabio Melillo, allenatore delle rossoverdi, conferma il suo 11 iniziale con Ghioc in porta, Pacioni, Massimino e Nefrou in difesa, Lombardo, Fusar Poli, Pacioni, Di Criscio e Vigliucci a centrocampo e poi il duo Spyridonidou e Tarantino a completare l’attacco. Dall’altra parte, invece, il Napoli risponde con un 4-4-1-1 con Tasselli tra i pali, Di Bari, Di Marino, Nozzi, De Sanctis in difesa, Landa, Mauri, Ferrandi e Sara Tui; a centrocampo e, infine, Gomes e Tamborini davanti.

Sin dalle prime battute, si comprende la chiave della partita e il ritmo di gioco, il Napoli Femminile si rende più volte pericoloso con Landa: la classe 2001 carica prima un mancino deviato sul fondo dai tacchetti di Pacioni e poi al 16’ sfiora di pochissimo la rete dell’1-0. Il gol che sancirà il vantaggio arriva al minuto 33: combinazione tra Mauri e Landa che anticipa la conclusione vincente e Adriana Gomes mette a segno il suo terzo gol stagionale e terzo consecutivo in casa. Prova a reagire la Ternana con Di Criscio da calcio di punizione, palla deviata dalla barriera e nessun problema per Tasselli. Si conclude così la prima frazione.

Nella ripresa le partenopee allungano le distanze con Tamborini, abile a sfruttare un assist di Gomes. Successivamente, al minuto 8, il direttore di gara assegna un calcio di rigore per le padrone di casa e Sara Tui dagli undici metri non sbaglia. Al 13′ chance d’oro per le rossoverdi per riaprire la partita: Di Marino in area commette un fallo di mano e viene assegnato un penalty alla squadra di Fabio Melillo. Rinaldi, tuttavia, sbaglia dal dischetto e Tasselli mette in salvo. Gomes mette un punto definitivo alla partita e al minuto ventisei della ripresa incassa la sua personale doppietta.

 

Il tabellino

NAPOLI FEMMINILE (4-4-1-1) Tasselli; Di Bari (dal 12’ s.t. Oliva), Di Marino, Nozzi, De Sanctis; Landa (da 17’ s.t. Illiano), Mauri (dal 27’ s.t. Albertini), Ferrandi, Sara Tui; Tamborini (dal 18’ s.t. Pinna); Gomes (dal 27’ s.t. Adam) A disp. (Copetti, Franco, Strisciuglio). All.: Lipoff

TERNANA (4-3-1-2) Ghioc; Lombardo, Pacioni, Massimino, Nefrou (dal 1’ s.t. Capitanelli); Fusar Poli (38’ Aldini), Di Criscio, Labate; Tarantino (dal 38’ s.t. Imprezzabile; Spyridonidou (dal 12’ Salvatori Rinaldi), Vigliucci (50’ Torres). A disp. (De Bona, Maffei, Torres, La Bianca, Aldini, Quirino). All.: Melillo

MARCATRICI: Gomes 33’ p.t., Tamborini 4’, Sara Tui (rig.) 8’, Gomes 26’ s.t.

ARBITRO: Bocchini di Roma 1 (Marucci-Presta)

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.