Partire con una sconfitta non sarebbe stato bello né per la classifica né per il morale

Buona la prima. Il punto con cui le ragazze del Tavagnacco sono tornate dalla lunga trasferta di Pomigliano d’Arco è prezioso. Dopo essere andate in vantaggio, le friulane hanno subito la rimonta delle campane per poi riuscire a tornare sul definitivo 2-2 con la doppietta siglata da Federica Veritti. La squadra ha dimostrato di essere in grado di andare oltre le difficoltà dettate dalle assenze, prima fra tutte quella di Valentina Puglisi. La centrocampista sarà costretta a stare ai box a lungo in seguito alla rottura del crociato. Proprio a lei, Veritti e le altre compagne hanno dedicato il primo gol stagionale.

Partire con una sconfitta non sarebbe stato bello né per la classifica né per il morale. Tra le note positive, infatti, c’è il risultato che è la cosa più importante. “Il punteggio di parità è stato giusto, corrisponde a quanto si è visto in campo” ha dichiarato a fine gara l’allenatrice Chiara Orlando che ha già rivisto la partita. L’impegno delle sue ragazze non è mancato in una sfida tutt’altro che semplice a causa del caldo e del lungo viaggio. Il Tavagnacco ha giocato un buon secondo tempo, sicuramente migliore della prima frazione di gioco. Ha avuto il predominio territoriale trascorrendo gran parte del tempo nella metà campo avversaria e cogliendo anche un palo.
Ci sono tuttavia alcune situazioni da migliorare. Ad esempio lo 0-1 delle gialloblù al 12′ è arrivato in un momento in cui le ragazze stavano giocando troppo contratte. Anche a causa di un pizzico di emozione dovuta all’esordio, l’approccio alla partita non è stato dei migliori. Nella ripresa dopo aver trovato il gol del 2-2, l’allenatrice Orlando si è annotata l’imprecisione nell’ultimo passaggio in alcune azioni offensive. La squadra dovrà provare ad essere maggiormente incisiva e infine dovrà evitare quei rischi che ha corso nel finale. Sarà su questi aspetti che si lavorerà in settimana.

Le gialloblù faranno il loro esordio in casa domenica 20 settembre alle 15 contro Pontedera. Le toscane sono reduci da un inizio complicatissimo con la sconfitta casalinga per 1-10 contro la Lazio. Chiara Orlando non si fida: “Non possiamo lasciarci ingannare da questo risultato; le nostre prossime avversarie hanno trovato davanti una squadra fortissima come la Lazio. Hanno patito la rosa ristretta, in Friuli avranno voglia di riscatto e un tecnico esperto come Renzo Ulivieri saprà toccare le corde giuste. Dovremo stare attente”.

Credit Photo: Tavagnacco Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here