Sabato 15 Settembre ore 14:30 presso lo stadio Tombolato di Cittadella ci sarà la presentazione del Lady Granata Cittadella.
Qui di sotto le dichiarazioni di Federico Agresti, Fabiana Comin e Melania Gabbiadini sull’inizio della nuova stagione sportiva.Federico Agresti, Direttore Sportivo Lady Granata Cittadella:“Partiamo con l’idea della salvezza, poi si vedrà. Conoscendo le squadre che andremo ad affrontare, posso dire che ci troveremo a fronteggiare l’Inter, il Riviera di Romagna che è retrocesso dalla Serie A, la Roma e la Lazio: come dire, non proprio squadrette. Sarà dura ma le sfide non ci spaventano… anzi, ci stimolano! Le ragazze partono sempre con l’idea di vincere il campionato: io tengo i piedi per terra, ma possiamo fare bene”.
Fabiana Comin, Resp. Tecnica Settore Giovanile Lady Granata Cittadella:“Sono rimasta davvero entusiasta dell’intero contesto: qui si respira un’aria che profuma di professionismo e ambizione. Da un po’ c’era l’idea di costruire un settore giovanile importante, assieme ad una prima squadra che valorizzasse il lavoro effettuato nella cantera. Questo non lo possiamo pretendere oggi, è chiaro. Però partiamo da una Serie B importante. Le ambizioni  sono quelle di salvarsi e di dare il massimo in ogni occasione. Teniamo i piedi ben piantati per terra: è una nuova società ed anche se il mister conosce bene le ragazze, bisognerà assemblarle, costruire un gruppo importante e lavorarci. Puntiamo alla salvezza, poi se arriva qualcosa in più saremo tutte felici e pronte a coglierne l’opportunità. Mantenere la categoria sarebbe già un buon risultato. Ci troveremo ad affrontare tante squadre forti, tipo l’Inter, la Lazio, la Roma, ma noi ce la metteremo tutta. Essere ambiziose non vuol dire diventare arroganti: partiamo con umiltà e tanto lavoro… Poi i frutti arriveranno e ce li gusteremo tutte insieme”.
 

Melania Gabbiadini, Allenatrice Esordienti: “È un progetto che mi è piaciuto fin da subito, perché punta alla crescita delle ragazze, a formarle e donar loro un bagaglio di qualità enorme. Non si punta solo a vincere, ma a far crescere e dare dei valori alle giocatrici”.

Credit Photo: Nicolò Menighetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here