Tutto pronto per la diciassettesima giornata di Serie B in programma domani.

Il turno si aprirà con ComoLazio, uno scontro dove si deciderà buona parte del loro campionato, con le lariane che vorranno prendersi altri tre punti, mentre le laziali dovranno assolutamente vincere per restare agganciate al treno della Serie A.

Così come vorrà rimanere in zona promozione il Tavagnacco, ma le friulane non dovranno sottovalutare la forza di un’Orobica che sta pian piano lasciando al zona retrocessione.

Il Pomigliano, fresco dell’avvicendamento in panchina tra Vincenzo Esposito e Manuela Tesse, tenterà di approfittare di qualche passo falso delle concorrenti e rimanere in testa, ma col Cittadella non sarà facile, poiché le padovane tenteranno in tutti i modi per strappare un punto alle pantere.

Chi proverà a lasciare la palude della Serie B saranno Chievo Verona e Brescia:, Pontedera e Vicenza.
Le clivensi vogliono tornare a parlare ancora con il successo che manca da tanto tempo, ma anche le Leonesse, che arriveranno con il nuovo tecnico Fabio Treccani, hanno bisogno di un risultato utile per centrare nell’immediato la permanenza in cadetteria.
Pontedera-Vicenza sarà invece uno scontro molto fondamentale, soprattutto per le toscane che, in caso di sconfitta, potrebbero iniziare a dire addio alla Serie B.

Il Cesena ha sulla carta una partita agevole, anche se la sfida col Perugia, che torna in campo dopo quasi due settimane di stop forzato per il Covid-19, potrebbe nascondere qualche insidia.

Chiudiamo con Roma CFRavenna, partita che metterà in palio punti pesanti per il prosieguo del loro campionato: da una parte le giallorosse a caccia della salvezza, dall’altra le ravennati che vogliono restare in alta classifica. Sarà una gara emotiva per il neo tecnico delle romane Roberto Piras, dato che incrocerà  la formazione che ha guidato fino allo scorso con buoni risultati.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.