La seconda parte del Campionato di Serie B è alle porte e il Ravenna Women, ha accolto tra le leonesse Sara Ventura in prestito dalla Juventus Women.
L’obiettivo è quello di rafforzare le proprie fila in modo da ottenere una migliore posizione in classifica e un buon vantaggio in un Campionato tutt’altro che facile.

Le giallorosse, forti del nuovo innesto, si preparano con una rinnovata voglia di emergere alla partita del 15 gennaio contro un Trento che ha tantissimo da perdere, trovandosi in zona retrocessione, e ancor più da guadagnare.

La giocatrice, classe 2002 nata in Francia da genitori italiani ha trascorso la prima parte del campionato in prestito al Chievo Verona Women.
Si è fatta conoscere per la sua versatilità che le permette di coprire il ruolo di esterno di difesa ma di giocare anche come centrocampista.
Queste sue caratteristiche, sommate alla sua giovane età, fanno di lei una delle calciatrici più interessanti nel panorama odierno.
Ha militato nell’Olympique Lyonnais annoverando nel suo palmares due Interligue della regione Rhone-Alpes (2015-2017), due secondi posti nel campionato nazionale Under19 e una partecipazione alla Essone’s Cup (2019-2020).

Sono nata in provincia di Cagliari il 29/08/1992. Frequento l'università a Cagliari ad indirizzo pedagogico. La mia passione per il calcio è nata quando ho iniziato a seguire questo sport perchè mio fratello è un grande tifoso del Milan e io cercavo un punto d'incontro con lui. Ho iniziato a guardare le partite, e a comprenderne i meccanismi poi è arrivato quello femminile che mi ha conquistata al punto da sentire un po' mie anche le loro imprese.