Il campionato di serie B mai come quest’anno è davvero incerto, visto il valore delle squadre e l’equilibrio per i primi posti e la zona retrocessione. Tra le compagini c’è tra le altre anche la neo promossa Pomigliano femminile che è prima in classifica e domenica affronterà il Chievo Verona Women. Ilnapolionline.com ha intervistato l’attaccante dell’undici campano Rossella Tata.

Da romana e tifosa giallorossa, un pensiero per Francesco Totti che recentemente ha perso il padre.
“Come hai detto tu sono da sempre tifosa della Roma e devo essere sincera è una notizia che mi ha colto in contropiede. Sono addolorata per il capitano, ovviamente gli sono vicina, come al resto dei familiari per il lutto. Le mie più sentite condoglianze. Il Covid-19 è una pandemia che è entrata in scivolata anche nel mondo dello sport e lo stiamo vedendo in tutti i settori, mi auguro che quanto prima si possa uscire da questa situazione”.

Domenica importante vittoria in casa contro il Cittadella e con una tua tripletta. Ci parleresti della sfida contro l’undici veneto?
“Sono felicissima ovviamente per la tripletta, volevo sbloccarmi in zona gol e personalmente è andata alla grande. La squadra si è allenata bene per questa sfida, sapevamo che non era una sfida semplice, ma abbiamo disputato una partita perfetta, perciò il merito di tutti, staff tecnico e medico compreso”.

Ci parleresti di mister Salvatore Esposito, com’è dentro e fuori dal terreno di gioco?
“Il mister è una persona d’oro, ci carica per tutta la settimana, preparando assieme al suo staff al meglio le partite. Quando è il momento di scherzare lui non esita a farlo, ma quando si deve pensare all’allenamento è concentrato a darci le giuste direttive. Sono contento che il mister abbia questo atteggiamento e la squadra ne sta traendo molto vantaggio”.

Siamo solo all’inizio della stagione, ma ti aspettavi di avere questa classifica dopo le prime 4 giornate?
“Devo essere sincera, eravamo tutte curiose di capire quanto valevamo, appena si è iniziata la preparazione. Dopo la gara con il Tavagnacco, dove avremmo meritato di più del 2-2 finale, ci siamo rese conto che abbiamo una rosa competitiva. Dobbiamo proseguire su questa strada avere tanta umiltà e non pensare di aver già fatto abbastanza, a cominciare dalla sfida di domenica prossima”.

Domenica trasferta contro il Chievo Verona Women, loro hanno vinto a Brescia per 1-4. Che gara dovrete fare per ottenere un buon risultato?
“Sarà per noi un test per capire a che punto stiamo e dove possiamo arrivare. Il Chievo Verona Women ha diversi elementi di esperienza, giocano bene e sono molto solide. Noi dovremo scendere in campo con la giusta carica e cercheremo di confermare quanto di buono fatto vedere in campionato e anche la sfida contro il Pink Sport Bari, dove avremmo meritato di più del pareggio”.

Dopo il Chievo Verona affronterete la Juventus campione d’Italia, sarà una giornata storica per il club.
“Per noi è semplicemente un sogno, perché affrontare una squadra dal grande blasone e con campionesse di livello internazionale, ci darà una carica infinita. Sappiamo che per noi sarà una sfida davvero molto complicata, sono forti in tutti i settori, ma il nostro compito sarà di onorare la sfida, dove tra le mura amiche cercheremo di fare una prestazione straordinaria per far felice la nostra gente”.

Credit Photo: Domenico Montuori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here