Quando sono passate appena due settimane dalla trionfale trasferta di Spoleto, che ha regalato la promozione in Serie B, la Sassari Torres Femminile posa un’altra pietra per la costruzione della stagione 2021/2022. La società presieduta da Andrea Budroni è lieta di annunciare l’arrivo in rossoblù di Marco Landi. Il toscano prenderà il posto di Francesco Muggianu, che rimarrà comunque all’interno dell’organigramma, ricoprendo la carica di Direttore Sportivo. A lui sarà affidata la costruzione della rosa che si appresta ad affrontare la cadetteria nel prossimo campionato.

Nato a Pisa il 23 Giugno 1959, il nuovo DS della Torres si avvicina al mondo del calcio in qualità di dirigente di una piccola società toscana, l’Aurora Calcio. Nel 2009 diventa il responsabile del settore giovanile del Valdarno Femminile, divenuto Castelfranco Femminile, prima, ed Empoli, poi, esercitando anche il ruolo di scout per la prima squadra nel 2016/2017. Al termine di quella stagione, Marco Landi diventa Direttore Sportivo ma la prima esperienza non è fortunatissima e la squadra, alla prima stagione nella massima serie, retrocede in B.

La prima delusione non abbatte Landi che, la stagione successiva, riconquista immediatamente la Serie A chiudendo il campionato alle spalle dell’Inter. La massima serie è stata conservata nella stagione successiva, interrotta causa Covid, e blindata ulteriormente con il sesto posto di quest’anno, in cui l’Empoli si è confermato nell’élite del calcio italiano portando stabilmente cinque giocatrici in nazionale nonostante un’età media (21,03) molto bassa che ha fatto di quella toscana la rosa più giovane d’Europa.

LE PAROLE DI MARCO LANDI

“Al di là degli ottimi risultati, quest’anno è stato veramente stressante per tutti. Per questo avevo pensato di prendere una pausa per stare più vicino alla mia famiglia. Proprio mentre ero sempre più deciso a staccare la spina, ecco la chiamata del presidente Budroni. Mi sono sentito onorato, inizialmente ho pensato di essere un po’ scarico ma l’amore per il calcio femminile mi ha convinto ad accettare. La Torres è una diva di questo sport, provare a riportarla sui palcoscenici che contano sarà una sfida esaltante

LE PAROLE DI ANDREA BUDRONI

Le prime parole sono di ringraziamento per Francesco Muggianu. Senza di lui e al suo costante apporto da Direttore Sportivo, ma non solo, non sarebbe stato possibile guadagnare la Serie B. Essendo anima pulsante della Torres, Francesco continuerà ad aiutarci come ha sempre fatto. Al contempo, accogliamo a braccia aperte Marco Landi. Sarebbe superfluo sottolineare il curriculum di un professionista che gravita nel mondo del calcio femminile da più di quindici anni. A lui il compito di aiutarci, in maniera fattiva, a costruire una rosa in grado di farci fare il salto di qualità”.

Credit Photo: Sassari Torres Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here