Credit Photo: Tavagnacco

Dopo l’ottima prestazione disputata nella partita di esordio contro il Genoa, il Tavagnacco incappa nella sua prima sconfitta stagionale: le gialloblù escono sconfitte tra le mura casalinghe contro la Lazio per 0-2. Le ospiti erano reduci di un pareggio per 1-1 contro il Brescia e dunque erano alla ricerca del primo trionfo.

Il match

Alessandro Recenti, allenatore delle gialloblù, opta come di consueto per il 4-3-3 che diventa un 4-5-1 in fase di contenimento con Fischer e Magni che abbassano il loro raggio di azione sugli esterni. Dall’altra parte, mister Catini risponde con un 4-3-1-2 con Chatzinikolaou e Visentin alla guida dell’attacco.

Sin dalle prime battute il dominio è delle biancocelesti che, dopo soltanto 5 minuti, si rendono pericolose in occasione di un corner. Al 14′ l’episodio chiave del primo tempo: il direttore di gara assegna un calcio d’angolo per la Lazio ed arriva la rete del vantaggio: traversone alto di Toniolo, Eriksen di testa disegna una traiettoria imprendibile per Marchetti e sigla l’0-1. Prova a reagire invano il Tavagnacco, spingendo alla ricerca del pareggio con Licco che tenta il tiro dalla distanza: la classe 2000, tuttavia, non centra lo specchio della porta. Immediata la risposta della squadra ospite: a tre minuti dal termine della prima metà, Chatzinikolaou serve in profondità Visentin che supera con un pallonetto mancino il portiere avversario in uscita incerta e raddoppia: 0-2.

La ripresa ricomincia con le padrone di casa che premono sull’acceleratore alla ricerca di una rete che possa sbloccare il risultato. Al quarto d’ora ci prova Taborda con un energico destro che costringe Guidi ad allungare in calcio d’angolo. Altro brivido per il Tavagnacco alla mezz’ora di gioco, la Lazio sfiora per un nonnulla il terzo gol che avrebbe portato la firma di Colombo: la centrocampista colpisce in pieno la traversa. Calano i ritmi nei minuti finali. Le squadre si allungano complice anche la stanchezza e le friulane provano in ogni modo a catapultarsi in avanti, senza mai arrivare ad impensierire le biancocelesti.

Le friulane affronteranno il Cittadella in occasione della terza giornata di campionato di Serie B, reduce da una sconfitta in casa del Chievo Verona per 2-1.

Il tabellino

TAVAGNACCO (4-2-3-1): Marchetti; Donda, S. Novelli (58’ Morleo), Taborda, Maroni; G. Novelli, Demaio; Fischer, Licco, Magni (58’ Moroso); De Matteis (69’ Iacuzzi). A disp.: Girardi, Rosolen, Ridolfi, Dieude, Dimaggio, Castro Garcia. All.: Alessandro Recenti

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): Guidi; Pittaccio, Falloni, Kakampouki, Toniolo; Castiello (81’ Vivirito), Eriksen, Colombo (81’ Musolino); Proietti (71’ Jansen); Chatzinikolaou (65’ Fuhlendorff), Visentin (71’ Pezzotti). A disp.: Natalucci, Khellas, Palombi, Groff. All.: Massimiliano Catini

Marcatrici: 13’ Eriksen, 42’ Visentin.
Arbitro: Rodighiero (sezione Vicenza).
Note: Ammoniti: Recenti. Recupero: 2’ e 5’.

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.