Dopo l’amaro match contro la Lazio, la Ternana si riscatta e vince agevolmente la gara contro il Trento per 3-0. Il secondo successo stagionale permette alle rossoverdi di salire a quota 7 punti in classifica, avvicinandosi al Brescia in quinta posizione a quota 8. L’allenatore della Ternana, Fabio Melillo, ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della partita.

Le parole del tecnico rossoverde

”Una bella vittoria, quindici giorni per preparare questa partita in cui le ragazze hanno lavorato veramente bene con convinzione, pronte a prendersi una rivincita dopo l’ingiustizia subita e questo è un atteggiamento giusto e sano. Sono entrate subito determinate e fin dai primi minuti abbiamo avuto tutti i presupposti per mettersi nella loro metà campo, nel cercare di fare gioco e abbiamo costruito tanto, soprattutto alcune azioni veramente belle, di quelle che ti danno soddisfazioni perché le prepariamo in settimana e quindi che coinvolgono 4/5 ragazze a un tocco in profondità è veramente fantastico. Mi sarebbe piaciuto trovare il goal sull’occasione di Tarantino nel primo tempo, un fraseggio del genere insomma perché si applicano tanto e oggi hanno dimostrato tanto. Una partita che non era semplice perché loro venivano da vittorie, quindi sicuramente motivate, ma il campionato è questo. Quindi, riuscire a mettersi non solo al di là del vantaggio, ma anche al di là del campo con personalità e con voglia di fare è un segnale bellissimo”.

”Cosa mi è piaciuto di più? L’applicazione con la quale si sono messe le ragazze a fare le cose. La fase difensiva è stata sempre corretta, si sono aiutate, hanno comunicato molto e abbiamo garantito un po’ più di rotazione con i centrocampisti rispetto ai solito. Abbiamo creato sempre i presupposti per determinate giocate, diciamo che l’applicazione a fare quello che abbiamo preparato è la cosa che mi è piaciuta di più”.

 

 

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.