photo credit: Daniele Panato

Si è concluso su un preziosissimo 2-2 il match di domenica 20 novembre, che allo Stadio Briamasco di Trento ha visto affrontarsi le ragazze del Trento Calcio Femminile e le ospiti dell’Hellas Verona. Un botta e risposta tra le due squadre che, subito acceso all’inizio del primo tempo, è finito in un pareggio strappato dal Trento all’ultimo respiro, su un calcio di rigore concesso al 93′. La formazione di Spagnolli centra dunque l’obiettivo continuità, conquistando in casa un punto fondamentale ai fini della classifica.

La gara si apre con il Trento subito in avanti, a lanciare Bielak verso la porta, la cui conclusione è però murata dalla difesa veronese. Le aquilotte non si lasciano intimidire e, due minuti più tardi, Kuenrath si avventa sulla ribattuta di un cross da destra di Battaglioli, firmando la prima rete della partita. L’Hellas Verona trova però una risposta immediata, con Ledri che anticipa la retroguardia trentina e trafigge di testa Valzolgher. Al 16′ le aquilotte sfiorano il raddoppio: la palla carambola sulla linea di porta sugli sviluppi di un corner, ma in qualche modo la difesa ospite libera fortunosamente l’area. La squadra di Spagnolli acquista però sempre maggiore fiducia: Erlicher ci prova al 20′ su una palla di Rosa, ma la sua conclusione è fuori misura e non inquadra lo specchio. Dal 22′, l’Hellas torna a far provare un brivido alla retroguardia trentina: Peretti s’invola a rete su un errore di Tonelli, che però recupera; poco dopo, la stessa Peretti sfiora il palo destro su punizione. Segue un botta e risposta intenso tra le due squadre, che ancora non riescono a inquadrare lo specchio: il bellissimo primo tempo si chiude sull’ 1-1.

Nella ripresa, il primo ad affacciarsi in avanti è il Verona, con la solita Peretti, a cui fa seguito un tentativo dalla distanza di Bielak. Il gol del 2-1 per le veronesi arriva al 63′, con Croin che, appena entrata, trafigge Valzolgher con un destro perfettamente coordinato. Il Verona prova a chiudere la partita dieci minuti più tardi con una conclusione potente e precisa di Peretti, ma Valzolgher salva miracolosamente il risultato. Le aquilotte non mollano e si riaffacciano in avanti all’86’ con Erlicher, ma sono ancora le ospiti ad avere poco dopo un’altra occasione fondamentale: l’estremo difensore trentino blocca a terra il tiro di Croin. Al 93′, in pieno recupero, arriva finalmente l’occasione d’oro per il Trento: un tocco di mano in area da parte Meneghini costringe l’arbitro a fischiare il calcio di rigore, e Alessandra Tonelli dal dischetto non sbaglia. La partita si chiude dunque al 5′ di recupero, sul 2-2.

TRENTO CALCIO FEMMINILE: Valzolgher, Ruaben(77’Lucin), Erlicher(87’ Bertamini), Rosa (62’ Varrone), Battaglioli, Andersson, Tonelli L., Tonelli A., Gastaldello (62’ Chemotti),
Kuenrath (87’ Torresani), Bielak. A disposizione: Callegari,Settecasi, Tononi, Lenzi. Allenatore: Massimo Spagnolli.

HELLAS VERONA WOMEN: Shore, Ledri, Meneghini, Sardu (84’Anghileri), Peretti, Semanova (45’ Pasini), Giai(45’ Lotti), Vergani, Pecchini(75’ Bursi), Bison (62’ Croin), Capucci. A disposizione: Keizer, Duerto, Lefevbre, Doneda. Allenatore: Brutti.

Arbitro: Michele Maccorin (Munitello-Bonicelli)
Reti: 5’ Kuenrath (T), 7’ Ledri (V), 63’ Croin (V), 93’ Rig. Tonelli (T)
Ammonizioni: 72’ Sardu (V)
Recupero: 0 e 5’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here