Nella prima giornata di campionato l’Acf Alessandria è ospite sul campo del Torino Women. Una gara che sin dai primi minuti da vita ad una vera e propria battaglia. Le grigie, con una formazione un po’ rimescolata riescono comunque ad esprimere un buon calcio smorzando gli attacchi delle torinesi e riuscendo ad oltrepassare più volte il centrocampo. Il primo gol della gara lo sigla Martina Luison, direttamente da calcio di punizione, l’alessandrina calcia in porta trovando impreparata Malosti che si lascia scivolare il pallone tra le mani e la traversa.

La reazione delle Granata non si fa attendere ed inizia una fitta rete di passaggi per cercare di trovare spazi. Nei minuti finali del primo tempo arriva il pareggio e poco più tardi anche il vantaggio. Precisamente al 44′, Valila, segna l’1 a 1 e due minuti più tardi, proprio nell’ultimo minuto di recupero Malara sfrutta un rimpallo e di testa fissa il 2 a 1. Da segnalare anche un calcio di rigore al 33′ minuto, battuto e sbagliato da Annalisa Favole, una tra le migliori in campo.

Nel secondo tempo il Torino gestisce la gara e si difende, mentre l’Alessandria cerca un varco per pareggiare i conti. Il capitano grigio, Irene Barbesino, si ritroverà un paio di volte davanti alla porta ma la difesa granata gli impedirà di concludere a rete. I minuti scorrono e la palla viene giocata prevalentemente a centrocampo, dove l’Alessandria fatica a recuperare; il Torino rallenta il gioco e preserva il risultato. Il fischio finale arriva dopo 3 minuti di recupero consolidando il 2 a 1.

L’Acf Alessandria mostra carattere e buon gioco ma non riesce ad essere realmente pericolosa, il gol arriva su palla inattiva grazie alla prodezza della centrocampista. Il Torino, forte tatticamente, non affonda il piede sull’acceleratore e con minimo sforzo porta a casa i tre punti.

Credit Photo:Andrea Amato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here