Autrice della marcatura “della bandiera” padovana, Alice Gallinaro descrive così la non brillante performance di domenica. L’esterno offensivo biancoscudato dipinge la gara come l’occasione per tornare a lavorare duramente e riacquisire lo smalto che aveva contraddistinto l’inizio del nuovo anno. 

«La partita di domenica è stata molto dura come noi stesse prospettavamo, a questa partita venivamo da una sconfitta e quindi con la voglia, o meglio, il dovere di riscattarci. Nel primo tempo dopo appena un minuto siamo riuscite a portarci in avanti e passare in vantaggio, vantaggio che tuttavia non siamo riuscite a mantenere, permettendo loro di trovare il pareggio su una buona ripartenza pochi minuti dopo e altri due goal sempre su delle buone azioni. Queste ultime da un lato ben impostate e gestite da loro ma dall’altro rese eccessivamente semplici da portare a termine per nostre disattenzioni.

Il secondo tempo è stato una copia del primo, nonostante fossimo organizzate meglio. Abbiamo provato in tutti i modi a ridurre lo scarto in termini di risultato ma non siamo state in nessun modo in grado di rimettere in carreggiata la partita consentendo alle avversarie di dilagare.
Questa partita spero ci serva per lavorare più duramente in modo tale di ripartire tutte insieme e ricominciare ad imporci come stavamo facendo fino a due giornate prima di domenica».