Esordio in campionato per le calciatrici amaranto tra le mura dello Stadio “Città di Arezzo” contro la Solbiatese Azalee. Mister Testini si affida alla stessa formazione della vittoria con la Lucchese, disponendosi con il consueto 4-3-3.

Al 7′ le ospiti si fanno subito vedere con un calcio di punizione dalla tre quarti che trova Segalini abile di testa ad insaccare. Il guardalinee però alza la bandierina e annulla il gol. Solo un grande spavento per le amaranto. Al 10′, invece, ingenuità in area per le aretine: l’arbitro assegna il calcio di rigore, ma Valgimigli ipnotizza la nerazzurra Ambrosetti, neutralizzando il tiro da undici metri. Inizio col brivido per le amaranto. Razzolini ben imbeccata in passaggio in profondità anticipa troppo il tiro e lo strozza: il pallone finisce a lato. Discesa di Ceccarelli che, con il suo piede non preferito (il destro), mette una palla sporcata in area. Razzolini si divora il gol, ma si fa perdonare al 26′ ed è fredda davanti al portiere per l’1-0. Da un angolo a favore nasce il contropiede dell’Azalee Solbiatese, che con Vischi al 34′ segna il gol del pareggio e rimette il risultato in parità. Tutto da rifare per le ragazze del Mister Testini quando è scoccata da poco la mezz’ora. Ancora pericolosa la solbiatese Vischi, con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo in chiusura di primo tempo. Al 45′ la Azalee passa in vantaggio con un calcio di punizione magistrale della lombarda Crestan. Il calcio piazzato finisce direttamente al sette, imprendibile per Valgimigli.

Orlandi sostituisce in campo Gnisci poco prima del fischio d’inizio del secondo tempo, la formazione amaranto cambia in un 4-3-1-2. Arriva il cartellino giallo per Ceccarelli. Tiro-cross di Razzolini che per poco non finisce in porta. Sostituzione per le lombarde al 61′: fuori Barbin, dentro Clerici. Per le ragazze di Testini al posto di Verdi entra in campo Zelli, al riesordio con la maglia dell’Arezzo dopo essersi infortunata al crociato anteriore la stagione scorsa. Altro cambio dalla regia per le ospiti: entra Magatti, esce Coppola. Ammonizione per la Azalee Solbiatese, poi ancora un cambio. Al 74′ tiro di Tuteri dagli sviluppi del calcio di punizione, il portiere tocca la palla sulla traversa e arriva Pasquali che mette in rete, ma l’arbitro dichiara il fuorigioco. Espulsa Razzolini per proteste al 76′ dopo un fallo ingiustamente negato all’attaccante amaranto. Al 79′ esce Tuteri, entra Lorieri. Poco dopo altro cambio per le nerazzurre. All’86′ Ceccarelli si invola grazie a un ottimo passaggio filtrante, davanti al portiere trova il pallonetto. La palla esce per un soffio. Vigano sostituisce Ambrosetti per le lombarde. Rigore al 92′ conquistato da Zelli che viene atterrata al limite dell’area, Paganini segna il pareggio, al 93′ parata miracolosa di Valgimigli.

ACF AREZZO: Valgimigli, Tuteri, Costantino, Paganini, Razzolini, Ceccarelli, Verdi, Gnisci, Pasquali, Vicchiarello, Ferretti. A disp. Aliquò, Bove, Orlandi, Sabia, Zelli, Fratini, Lorieri. All: Emiliano Testini.
SOLBIATESE AZALEE: Mazzon, Gino, Del Raso, Barbin, Crestan, Coppola, Segalini, Vischi, Diefenthaeler, Di Lascio, Ambrosetti. A disp. Presutti, Serna, Lettieri N., Pozzi, Peripolli, Clerici, Lettieri E., Magatti, Vigano. All: Massimo Marsich.
ARBITRO: Marco Di Loreto.
MARCATRICI: 26′ Razzolini (ARE), 34′ Vischi (SA), 90′ Crestan (SA), 93′ Paganini (ARE).
AMMONITE: Ceccarelli (ARE), Paganini (ARE), Segalini (SA).
ESPULSA: Razzolini (ARE).

Photo Credit: ACF Arezzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here