Dopo la straordinaria vittoria in rimonta nel recupero di giovedì scorso contro il Pontedera, le aquilotte hanno ceduto il passo all’Independiente Ivrea nel fortino del Tanca. Al termine di una partita accesa e combattuta contro un avversario molto abile nel chiudersi in difesa, lo Spezia femminile ha infatti perso 1-0 a causa del goal vittoria di Arianna Montecucco. La formazione allenata da mister Morbioni ha così dovuto rinunciare al sorpasso in classifica ai danni delle stesse piemontesi, rimanendo ancorata all’ottavo posto.

La zona playout dista ben dieci punti, eppure le bianconere non dovranno abbassare la guardia fino all’ultimo match, provando ad archiviare quanto prima la pratica salvezza. La prossima sfida di domenica 15 maggio contro un Caprera fanalino di coda, dunque, sarà l’occasione ideale per ritornare a vincere, concretizzando sempre di più la permanenza in Serie C. Come spesso sottolineato nei precedenti articoli, la seconda parte di stagione ha mostrato le grandi potenzialità di questo gruppo e, il prossimo anno, lo Spezia femminile potrà puntare a un obbiettivo decisamente più prestigioso ed ambizioso della salvezza.

Per preparare al meglio il campionato futuro, tuttavia, sarà fondamentale chiudere in bellezza l’annata corrente, cercando di conquistare quanti più punti possibile nelle ultime quattro giornate. Per quanto le avversarie venderanno cara la pelle, le aquilotte hanno tutte le carte in regola per poter portare a casa quattro risultati positivi, dando definitiva dimostrazione dell’importante percorso di crescita intrapreso a metà dicembre al termine di un periodo particolarmente complicato.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here