Il pareggio maturato ieri ha lasciato tanta amarezza in casa del Brescia, ma la giocatrice biancoblù Serena Magri non si sente per nulla abbattuta: «Sicuramente abbiamo fatto una buona partita, creato tanto e difeso bene, purtroppo ci è mancato il gol della vittoria, ma abbiamo fatto una buona prestazione – il commento di Magri – speriamo di avere un po’ di fortuna e di fare meglio nel prosieguo del campionato, e, anche se ci sarà di mezzo il Natale, ci alleneremo intensamente per arrivare al meglio nel recupero contro l’Unterland».

La giocatrice del Vicenza Beatrice Piovani ha vissuto una gara dalle mille emozioni, visto che lei è bresciana e ha indossato la maglia biancoblù: «Le sensazioni sono state particolari oggi (ieri, ndr), visto che ho sfidato una società nella quale indossato la maglia del Brescia, dalle giovanili alla prima squadra, e ha fatto un certo effetto averci giocato da avversaria – le parole di Piovani – quella andata in scena è stata una partita equilibrata, con entrambe le occasioni da ambo le parti, ma a noi questo pareggio va bene, in quanto siamo ancora prime: questa squadra era partita per fare bene, ma ora abbiamo delle certezze in più, il campionato è lungo, e vogliamo chiudere l’anno battendo nella partita di recupero il San Paolo e sperando in un regalo dell’Unterland».

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.