Nel pomeriggio di domenica 12 dicembre 2021, lo Spezia femminile sfiora la tanto attesa vittoria vedendosi però rimontare dal Perugia. Tre minuti di assoluta follia vedono le umbre rimontare le aquilotte con le reti di Erika Orsi al 66′ e di Maila Carboni al 69′. Sfuma dunque l’occasione di portare a casa i 3 punti contro un avversario che Carlotta Buono e Benedetta Fenili sembravano aver domato.

Oltre al rammarico per aver perso una clamorosa occasione di tornare a vincere, resta la consapevolezza delle grandi potenzialità di questa squadra che, però, risultano ancora inespresse appieno. Inoltre, uno dei lati positivi del match è stata sicuramente l’interruzione della lunga striscia di risultati negativi delle liguri. Tuttavia, sarà fondamentale lavorare sodo fin da subito per correggere ed evitare errori e cali d’intensità come quelli che oggi hanno permesso al Perugia di pareggiare.

In aggiunta, il quartultimo posto non può accontentare una formazione con tutte le carte in regola per raggiungere traguardi ben più ambiziosi. La prossima partita sarà la trasferta di domenica 19 dicembre alle 14:30 contro l’Indipendente Ivrea. Le piemontesi non stanno attraversando un momento facile dopo le ultime due sconfitte consecutive per 3 – 1 e 4 – 0 subite da Azalee Solbiatese 1911 e Pavia Academy. Che sia l’occasione giusta per lo Spezia per conquistare 3 punti fondamentali e chiudere con i migliori propositi il 2021?

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Essendo stato, in passato, responsabile della rubrica sportiva presso LiguriaToday, ho avuto la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.