Prima sconfitta in campionato per il Cortefranca, che viene battuto in casa dal Brixen Obi per 5-0. Cambia poco per la sua classifica, visto che scende al sesto posto del girone B di Serie C, ma con sette punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Eppure le ragazze di Predari sono partite bene, quando all’8′ c’è un’azione in attacco tra Picchi e Muraro che non va a buon fine. Ma dopo di quella le tirolesi in dieci minuti fanno loro la partita: all’11’ Pfattner sblocca il risultato, poi al 16′ palla la numero 9 biancoblù recupera palla a centrocampo, corre sulla fascia, la mette in mezzo per Stockner e fa il 2-0. Due minuti prima, con un tiro dalla distanza, aveva centrato la traversa. Poi al 21′ arriva il tris con la doppietta di Stockner, dopo aver recupera palla sulla fascia destra, e aver tirato sul primo palo sul quale Ferrari non può fare nulla. Il poker del Brixen Obi arriva al 50′ con Kerschdorfer. Al 63′ si rivedono le franciacortine: cross di Muraro per Saetti che colpisce di testa la palla che termina di poco sopra la traversa. Ma è solo un fuoco di paglia, perché le bressanonesi vanno vicine al quinto gol a sette minuti dalla fine, ma De Giglio salva sulla riga. Purtroppo è solo questione di minuti, perché all’86’ Pfattner piazza il definitivo 5-0.

Nel prossimo turno il Cortefranca affronterà in casa il Gordige, che è dietro alle cortefranchesi di una sola lunghezza.

BRIXEN OBI: Graus, Schatzer, Barbacovi, Kiem, Oberhuber, Santin, Stockner, Bielal, Pfattner, Chemotti, Kerschdorfer. A disp: Kosta, Ladstaetter, Messner, Dorfmann, Prader, Kammerer, Maloku, Betta, Moser. All: Genta.

CORTEFRANCA: Ferrari, Macchi, Gervasi (78′ Acerbis), Lavezzi, Pievani (61′ Valtulini), Valesi, Muraro (83′ Sirelli), Giudici (45′ Saetti), Picchi, Mottinelli (61′ De Giglio), Asperti. A disp: Chiara Belotti, Silvia Belotti. All: Predari.

MARCATRICI: 11′ e 86′ Pfattner (BO), 16′ e 31′ Stockner (BO), 50′ Kerschdorfer (BO).

Photo Credit: Ufficio Stampa Cortefranca Calcio 

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.