Nel panorama di terze serie tra le squadre che puntano al salto in Serie B figura sicuramente la Linkem Res Roma VIII, presieduta da Francesco Sortino. La squadra capitolina guidata da mister Marco Galletti, seconda forza del girone C, cercherà in questo 2022 la scalata al primo posto grazie anche alle giocate di Cristiana Mosca. Abbiamo raggiunto per qualche battuta proprio il difensore classe ’94 ex Grifone Gialloverde.

Cristiana siete ripartite in questa stagione dopo l’ottima annata giocata nel girone D che ricordi restano del passato campionato?
Lo scorso campionato ha lasciato sicuramente dei bei ricordi ripensando agli attimi vissuti con la squadra e ai risultati ottenuti, resta però anche l’amarezza per delle prestazioni che hanno condizionato pesantemente il nostro campionato in senso negativo. Questo però deve esserci da insegnamento per affrontare questo campionato con più convinzione e caparbietà rispetto a quanto avvenuto l’anno scorso”.

In estate la riconferma con la Res: quali erano i tuoi obiettivi per questa annata?
“Il mio obiettivo personale è sempre quello di migliorarmi, per quanto possibile, e soprattutto essere d’aiuto per la squadra. L’obiettivo di squadra è sempre quello di fare il meglio possibile, cercando di vincere partita su partita per arrivare prime del girone”.

Prima parte di stagione quasi perfetta con nove successi e due pareggi con Fesca Bari e Trastevere. Come è andata la prima parte di torneo?
“Poteva andare meglio, potevamo e dovevamo vincere tutte le partite ma un approccio sbagliato alla gara ci ha penalizzato con delle avversarie che sono state pronte a sfruttare il nostro calo mentale. Con il mister stiamo cercando anche di migliorare l’atteggiamento in queste gare e sono certa che questi pareggi ci saranno da sprone per non commettere più questi errori”.

Siete imbattute con il miglior attacco e la miglior difesa del raggruppamento. Siete ottimiste per la seconda parte di stagione?
“Siamo ottimiste perché stiamo lavorando molto bene da inizio campionato e i risultati si vedono in gara e di conseguenza nelle statistiche, dobbiamo però affrontare ancora delle squadre competitive quindi non dobbiamo mai abbassare la guardia e sappiamo che la seconda parte della stagione dipende solamente da noi”.

Per te che campionato è stato sino ad ora?
“È sicuramente un campionato difficile con tante squadre insidiose, personalmente lo trovo stimolante perché ti permette di giocare con e contro delle giocatrici di un ottimo livello e ciò ci spinge a dare sempre il massimo ad ogni allenamento e gara”.

Al ritorno in campo le sfide con il Coscarello seguite da Trani e Chieti. In queste gare passa tanto per la vostra lotta per la promozione?
“Si, sarà un rientro dalle feste molto impegnativo, oltre alle qualità tecniche ciò che farà la differenza sarà la preparazione fisica e l’atteggiamento con il quale andremo ad affrontare queste squadre. È indubbio che se riusciremo ad ottenere dei risultati positivi saremmo sicuramente più vicino al primo posto, che è il nostro obiettivo, quindi in questi giorni ci concentreremo su questi aspetti per prepararle al meglio”.

Quali aspettative hai per il 2022?
Mi aspetto che sia un anno ricco di soddisfazioni sia dal punto di vista della squadra che personale e soprattutto di continuare a fare, nel calcio come nella vita, ciò che mi fa divertire”.

Photo Credit: Jenina Keith Kirk