Nell’ultimo turno di Serie C, nel girone B, successo importante per il Venezia 1985 che batte, nella ventunesima giornata del campionato, in trasferta per 0-3 il Villorba. Le lagunari salgono cosi a quota 29 punti, grazie ai sigilli di Longato e alla doppietta di Conventi. Ritorno più che gradito in campo domenica per Elisa Della Santa che ha calcato nuovamente il manto erboso dopo 9 mesi, causa un brutto infortunio provocato dalla rottura dei legamenti nel finire del passato campionato.

Abbiamo raggiunto proprio la punta classe ’94, bomber da 60 gol negli ultimi 2 anni, che ai nostri microfono ha dichiarato: “Domenica è stata una partita tosta che è stata contesa, se così possiamo dire e se parliamo di risultato, quasi fino alla fine. Poi nelle battute conclusive siamo uscite e l’abbiamo chiusa. Domenica prossima, invece, c’è da andare a Portogruaro e portare punti a casa perché ne sono stati persi tanti per strada e non meritiamo il posto in classifica che abbiamo. Il periodo di stop forzato è stato duro soprattutto inizialmente. Poi ho ripreso con la vita quotidiana e quindi sono stata anche relativamente bene lontana dai campi. Sono riuscita a fare delle attività che prima giocando a pallone non riuscivo a fare per mancanza di tempo. Il rientro inizialmente è stato un mix di emozioni e paure, di gioia e preoccupazioni visto che l’infortunio potrebbe ripetersi. Ora ci tuffiamo nella parte finale del campionato che spero mi possa ridare pienamente entusiasmo e voglia di giocare, che in qualche momento sono venute a mancare con l’infortunio. La Società resta con l’obiettivo di migliorarsi sempre da una stagione all’altra, non solo sotto il profilo della classifica ma proprio a livello di squadra”.