Nell’ultimo turno di Serie C, il diciottesimo di campionato, il Palermo ha confermato la testa della classifica del gruppo D battendo in terra sicula il Formello. Le rosanero si sono imposte per 7-0 portando le laziali a soli due punti sulla zona salvezza, visto il pari contro il Lecce del Sant’Egidio. Questo il comunicato della partita giocata in casa delle palermitane del club guidato dal tecnico Giampiero Serafini.

Le gialloverdi escono dal comunale di Carini sconfitte per 7 a 0 al cospetto della capolista Palermo, che ha confermato la propria forza e di meritare ampiamente il primo posto nella classifica del girone. Le ragazze di Serafini sono scese in Sicilia con ben 6 assenze importanti che alla lunga hanno influito pesantemente sull’andamento della gara. Tali assenze non giustificano però l’approccio inadeguato che Masia e compagne hanno avuto della partita, infatti le rosanero con grande personalità e ottime azioni corali hanno chiuso si dai primi minuti le ospiti nella propria area di rigore sfiorando più volte il vantaggio che arriva al 3° minuto con Lazzara abile a calciare una punizione dai 20 metri. Il Formello accusa il colpo e le ragazze di mister Licciardi continuano a spingere inseguendo il raddoppio, lasciando qualche sporadica ripartenza alle avversarie. Raddoppio che arriva al 27 con Coco lesta a ribadire in rete un cross dal fondo. Il primo tempo termina sul 2 a 0 per le siciliane. Ad inizio ripresa le laziali provano ad alzare il baricentro ma la sfortuna le colpisce ancora, nel giro dei primi 5 minuti perde per infortunio due pedine fondamentali come Masia e Sciarretti, a questo punto la gara non ha più nulla da dire alle gialloverdi che subiscono la straripante forza del Palermo che dopo la metà del secondo tempo dilagano segnando altri 5 gol con Collovà, Zito su calcio di rigore, Palermo e doppietta di Impellitteri chiudendo la gara sul 7 a 0. Ora per il Palermo si intravede la serie B mentre per il Formello la situazione si complica in chiave salvezza visto che il Sant’egidio con il pareggio interno contro il Lecce riduce le distanze di soli due punti dalle gialloverdi. Ora per Le ragazze di mister Serafini vietato sbagliare domenica tra le mura amiche del “Garofoli” dove scenderà il Chieti altra big del campionato che insegue le palermitane per lo sprint promozione. Ci vorrà un Formello ben diverso da quello visto in terra siciliana, sperando di recuperare qualche infortunata, Masia e compagne dovranno dare il 100 % per fermare le neroverdi, sarà difficile ma le ragazze saranno pronte per questa battaglia sportiva. Domenica testa e cuore dovranno essere l’arma in più per le gialloverdi.