Doveva essere una sfida difficile e così è andata, ma la prestazione del Bologna di mister Michelangelo Galasso è stata impeccabile. Con grinta, cuore e qualità, le rossoblù hanno saputo mettere in difficoltà la capolista Vicenza per tutti i 90 minuti di gioco, salvo poi arrendersi a tempo quasi scaduto per la rete di Basso, che nella prima frazione aveva aperto le marcature dopo 19 minuti di gioco. Al 25’, però, Racioppo si era fatta trovare pronta e il pari bolognese si era concretizzato subito, con le due squadre che si sono date battaglia per tutta la durata dell’incontro, con il Bologna che ha ritrovato quella fluidità di manovra che aveva perso da diverse gare.

Ecco le parole di  mister Galasso, a fine partita:                                                            «La sconfitta non fotografa una prestazione di gran livello, è sicuramente immeritata,  per una squadra che sempre più si sta riportando ai livelli consoni di rendimento dello scorso anno, e che li competono. Gli ancoraggi che questo gruppo da sempre usa sono la ricerca dell’innalzamento dell’autostima attraverso un gioco vincente e di qualità, fino a questo momento della stagione abbiamo purtroppo  dovuto fare i conti con le tante assenze importanti per infortunio di atlete facente parte dell’ossatura storica dell’11 titolare, fortunatamente, piano piano le stiamo recuperando tutte e questo mi rende molto fiducioso sul proseguo della stagione».

BOLOGNA-VICENZA 1-2

BOLOGNA: Bassi, Giuliani, Cavazza, Simone, Rambaldi (84’ Stagni), Perugini, Racioppo, Zanetti, Benozzo (46’ Hassanaine), Marcanti, Arcamone (87’ Ardeni).
A disposizione: Sassi, Tovoli, Lenzini, Filippini, Cartarasa.
Allenatore: Galasso

VICENZA: Palmiero Herrera, Broccoli (58’ Frighetto), Balestro, Missiaggia, Cattuzzo, Battilana, Fasoli (58’ Scaroni), Piovani (78’ Lugato), Basso, Dal Bianco, Bauce (92’ Maddalena).
A disposizione: Bianchi, Dal Lago, De Vincenzi, Pegoraro.
Allenatore: Moreno Dalla Pozza

MARCATRICI: 19’, 90’ Basso (V), 25’ Racioppo (B)

Credito fotografico: Schicchi per Il Bologna F.C.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.