Ultima giornata di campionato di Serie C femminile (girone B) nella quale le ragazze di mister Murru hanno affrontato la formazione dello Jesina Femminile. 

Le due formazioni sono divise in classifica solo da due punti, le lagunari in sesta posizione a quota 48 punti, mentre le marchigiane le rincorrono in settima posizione a 46 punti.

Lo Jesina arriva da cinque risultati utili consecutivi, mentre le venete sono a quota quattro risultati utili consecutivi. 

In campo le ospiti cambiano il risultato dopo appena un minuto di gioco. L’azione ha inizio da un contropiede delle jesine che approfittano di un errore in fase difensiva delle padrone di casa e riescono a centrare la porta di Paccagnella con un goal di Crociani dal centro dell’area. Pertanto il tabellone segna Venezia 0, Jesina 1.

Al 13’ il bomber del Venezia Elisa Dalla Santa esce dal campo a causa di un infortunio al ginocchio, al suo posto entra Alma Baldassin.

Successivamente al 24’ nemmeno Boschiero riesce ad andare avanti e viene rimpiazzata da Tonon.

Ecco al 35’ la prima occasione pericolosa delle lagunari con Tosatto, che si invola sulla fascia sinistra, salta un paio di avversarie, entra in area fino alla linea di fondo e crossa al centro per Tonon che, però, sbaglia la conclusione a rete, calciando sopra il montante.

Nel finale del primo tempo, primo minuto di recupero oltre il 45esimo, lo Jesina sfiora il raddoppio, con un’azione in diagonale di Tamburini, ma la palla colpisce il palo esterno.

Finito il minuto di recupero, il primo tempo si conclude con le ospiti in vantaggio per una rete a zero, determinato dal goal di Corociani e dalle due sostituzioni obbligate di Dalla Santa e Boschiero.

Si riprende e al 69’ le leonesse sfiorano il pareggio, infatti su un calcio d’angolo per il Venezia, Vivian tenta il tiro, ma la palla viene deviata sulla linea di porta in corner.

Successivamente ci prova Tosatto direttamente dalla bandierina, ma Generali è vigile e grazie ad una parata devia ancora in calcio d’angolo.

Al 74’ è il Venezia a pareggiare con un’azione che si sviluppa ancora dal corner, la palla è al centro dell’area dello Jesina e arriva sui piedi di Conventi che azzecca il goal dell’1 a 1. 

Il Venezia continua a spingere e all’83’ ecco un bel passaggio di Tasso sulla sinistra che scarica su Tonon. Questa si spinge fino al limite dell’area e tira, ma la palla esce di poco sopra la traversa.

Lo Jesina riparte, Tosatto ruba la palla fuori dell’area, tira ma non azzecca il goal.

All’84’ Tonon sottrae la palla alle avversarie a centro campo, scarica sulla destra per Romito arrivata in corsa, tira, ma il portiere devia.

Dopo quattro minuti il Venezia si porta in vantaggio con Tasso che prende la palla a centro campo, supera gli avversari e allarga sulla destra per Romito, questa  è libera, e traccia un diagonale che scavalca il portiere e finisce in rete.

Sono 2 goal per il Venezia, mentre lo Jesina rimane ad 1.

Dopo tre minuti di recupero, il triplice fischio del signor Bassoli fa concludere l’incontro a favore del Venezia.

Nulla cambia nella classifica finale per il VFC Venezia, che con quest’ultima vittoria conclude il suo cammino al sesto posto a quota 51 punti. 

La Triestina, invece, supera lo Jesina al settimo posto, che passa in ottava posizione a 46 punti.

TABELLINO

Le formazioni:

VFC VENEZIA CALCIO: 1 Paccagnella, 6 Bortolato, 5 Malvestio, 4 Amidei, 7 Tosatto, 16 Tasso, 90 Centasso, 19 Boschiero (33 Tonon 24’), 45 Conventi (22 Romito 80’), 8 Dalla Santa (14 Baldassin 13’), 2 Vivian Allenatore: G. Murru

JESINA FEMMINILE: 12 Generali C., 20 Gallina, 23 Zambonelli (9 Valtolina 59’), 4 Battistoni, 5 Crocioni (27 Coscia 73’), 6 Modesti, 21 Tamburini, 8 Verdini (2 Picchio 61’), 29 Fontana, 10 Fiucci (44 Becci 80’), 22 Generali F. Allenatore: F. Baldarelli

Direttore di gara: C. Bassoli di Monza Assistenti: Turchetto e Columbro di Venezia

Marcatori: 1’ Crocioni (JES), 74’ Conventi (VFC), 88’ Romito (VFC)

Corner: Venezia 5, Jesina 3.

Credit Photo: Mario Spessotto per il VFC Venezia 

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.