Il lavoro svolto in queste settimane sta dando i suoi frutti. Anche se le energie da spendere rimangono ancora da usare con il contagocce, le ragazze di Pino Primavera riescono finalmente a mostrare qualità e lucidità.

Alle Ex casermette arriva il Real Meda, che forte della vittoria sullo Spezia, incalza qualche bella giocata e si porta a casa i tre punti. Nonostante una partita non da incorniciare. Sicuramente gli ultimi risultati delle padrone di casa hanno fatto pensare alle lombarde che la passeggiata sarebbe stata semplice ma seppur con una vittoria il portiere avversario ha di sicuro salvato più volte il risultato.

Pino Primavera cambia modulo e schiera il 4-4-2, formazione di sicuro più equilibrata rispetto al 3-5-2 che ha utilizzato fino alla scorsa partita. Le grigie infatti giovano di questo change e mostrano qualità e carattere, al tabellino si contano svariate occasioni, per lo più nel secondo tempo, senza però trovar fortuna.

Il primo tempo mostra 35 minuti di alto livello per le padrone di casa. Come detto però le energie sono ancora poche e nel finale arrivano i primi due gol del Real Meda. Al 44′, il rimpallo di testa di Francesca Lardo favorisce Laura Roma che al volo gonfia la rete con un pallone preciso nel sette. Nel recupero Alice Fara, portiere classe 2002, intercetta il tiro di Rebecca Arosio che però sfila dai guantoni e si insacca facendo raddoppiare le lombarde. Squadre a riposo sul risultato di 2 a 0 per le ospiti.

Nella ripresa ancora Alessandria in avanti che si presenta continuamente davanti al portiere ospite, i suoi guantoni respingono ogni offensiva grigia. Non respinge però il rigore concesso alle grigie, fischiato dopo l’atterramento in area di Barbara Di Stefano, alla battuta si presenta Joselyn Arroyo che non sbaglia, riapre il match e segna il suo primo gol in campionato.

Il buon secondo tempo delle grigie viene un po’ oscurato dal terzo gol del Real Meda, rete che chiude di fatto i conti. Sulla ripartenza, le alessandrine si trovano scoperte centralmente che diventa un’autostrada per Laura Roma che dopo la cavalcata si ritrova a tu per tu con il portiere di casa che non può nulla e lascia sfilare la palla in rete, a nulla è servito il veloce recupero di Martina Luison che già ammonita rischia l’espulsione.

La gara termina sul risultato di 1 a 3 per le ospiti, ottima prestazione da parte delle grigie, in evidente crescita. Seconda vittoria consecutiva per il Real Meda che allunga in classifica e si porta in quinta posizione a -1 dal Pinerolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here