Ad inizio dicembre in casa Lecce è arrivata la centrocampista svedese Linnea Prambrant. La classe ’99, numero 23 delle giallorosse, giunge nel Salento dopo l’esperienza in patria con il Bergdalens IK.  Nei giorni scorsi l’ atleta è stata intervistata dal “Nuovo quotidiano di Puglia”: queste le parole della stessa giocatrice.

“La prima volta a Lecce e in Italia è stata fantastica. La società e le calciatrici si sono prese cura di me e confesso di aver scoperto una città bellissima. Sto già migliorando il mio italiano e le condizioni per giocare a calcio qui sono eccezionali, sono entusiasta di continuare il campionato con questo club. La più grande differenza tra il calcio svedese e quello italiano che ho notato è che in Italia c’è sicuramente più tattica. Penso anche che qui il calcio sia generalmente più tecnico rispetto alla Svezia, dove si fa più sprint e si corre tantissimo. Una compagna che mi ha impressionato? Devo dire il capitano Serena D’Amico. La apprezzo molto sia per le sue doti calcistiche, ma anche per la sua mentalità. E’ una leader in campo e una giocatrice con la quale è molto facile giocare. Penso che ci compensiamo molto bene a vicenda”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here