Photo Credit: Hajar Maarouf

Ci sono momenti, tanto nel calcio quanto nella vita in generale, in cui c’è bisogno di una piccola scintilla per trovare la luce in fondo al tunnel. Nel caso dello Spezia Femminile, reduce da due sconfitte di fila contro U.S.D. Angelo Baiardo e Pavia Academy 1911, questa scintilla ha il nome di Martina Dezotti. La centrocampista classe ’97, ex Boca Juniors, ha infatti regalato un punto preziosissimo al suo Spezia nella trasferta contro l’Independiente Ivrea di domenica 6 novembre.

Al campo sportivo di Bollengo, in provincia di Torino, le spezzine hanno disputato una prova di grande spessore, portando a casa un risultato positivo nonostante l’espulsione di Carmela Ciccarelli e il pareggio di Arianna Montecucco su rigore. Il punto conquistato ha dunque una grande importanza, specialmente perché permetterebbe, in caso di vittoria nella partita ancora da recuperare, di superare sia le rivali regionali dell’Angelo Baiardo sia le stesse piemontesi dell’Ivrea, salendo a quota 13 in 9 giornate.

La prossima sfida, però, sarà particolarmente ostica e vedrà le aquilotte affrontare in casa l’Orobica Calcio Bergamo, attualmente seconda in classifica insieme al Pavia Academy 1911. L’appuntamento è fissato per domenica 13 novembre alle 14:30 e le bianconere avranno bisogno del pieno appoggio della propria tifoseria per tentare una clamorosa impresa contro le bergamasche.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Essendo stato, in passato, responsabile della rubrica sportiva presso LiguriaToday, ho avuto la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here