Parte bene il Pescara, con una buona vittoria sull’ostico Trani. Malgrado delle assenze importanti, e una Bartolucci ancora a mezzo servizio per aver saltato quasi tutta la preparazione atletica, non male la gara delle biancazzurre di mister Di Persio; fra le nuove solita certezza in Giorgia PAGANO , motorino instancabile sulla corsia laterale e difensore potente e aggressivo.
PESCARA :
Dilettuso, Vizzarri, Pagano, Diodato, Mari, Fiucci, Eugeni, Conte, De Leonardis, Bartolucci, Stivaletta.
TRANI:
Mariani, Cagiano, Capriati, Del Vecchio, Corvasce, Manzi, Saltarello, Di Benedetto, Tusci, Turco, Ventura.
La cronaca:
Al primo minuto, subito Stivaletta salta un avversario mette in mezzo sull’altezza del dischetto del rigore, De Leonardis spara alto.
Al 22mo da azione di calcio d’angolo va al tiro Pagano, para Mariano senza problemi.
Al 24mo punizione per il Trani; calcia Di Benedetto centrale, para Dilettuso
Al 29mo Bartolucci si libera in area e viene stesa clamorosamente dal portiere pugliese ma per l’arbitro è tutto regolare; sugli sviluppi va al tiro Fiucci ma la sfera termina abbondantemente larga.
Al 40mo da calcio d’angolo le biancazzurre sfiorano ancora il vantaggio con Pagano che dal centro dell’area piccola centra il portiere avversario che si salva miracolosamente.
Finisce il primo tempo 0 a0

Inizia la ripresa e al secondo minuto il Trani si rende pericoloso con un incursione di Di Benedetto che per fortuna delle delfine finisce al lato della porta difesa da Dilettuso.
Ma un minuto dopo su una micidiale ripartenza il Pescara si rende pericolosissimo; De leonardis s’invola sulla destra e mette al centro una palla meravigliosa per Stivaletta che si libera con la consueta maestria calciando però addosso a Mariano che si salva ancora.
Ma il gol è nell’aria e la pressione delle padrone di casa si concretizza al 9
Punizione di VIZZARRI dalla trequarti e GIULIA MARI insacca con uno stupendo colpo di testa alla sx di Mariano.
All 11mo ancora De Leonardis scatenata ma un po’ egoista si libera in area e calcia fuori con le sue compagne libere al centro dell’area.
Al 13mo primi cambi: Stracciasacco prende il posto di Conte nel Pescara e il Trani sostituisce la Manzi con la Desmagles, Chiapperini per Corvasce.
Al 16mo esce Diodato ed entra Sisti per le delfine.
Al 31mo punizione di Del Vecchio e girata al volo di Ventura: vola il capitano Dilettuso e blocca.
Ma al 32mo il Pescara raddoppia; azione in velocità
Stracciasacco mette un pallone d’oro in diagonale e Stivaletta si avventa come una pantera… Mariano la travolge, l’arbitro ha già il fischietto in bocca ma la sfera arriva a ELENA DE LEONARDIS che dal limite dell’area insacca rasoterra !
Al 38mo angolo per il Pescara conquistato con caparbietà da Stracciasacco.
Dalla bandierina va Vizzarri e De Leonardis in girata fallisce clamorosamente il tris.
Al 40mo per il Trani doppio cambio .. entrano Dellatte e Maffei mentre per le biancazzurre Antenucci prende il posto di Bartolucci
Bella prestazione di tutta la squadra per essere ancora in non ottimale condizione, assenti non a caso la forte Rita Borrelli e il capitano Copia, ma anche Di Tullio e Fernandez pedine importanti per lo scacchiere Adriatico.
Solita prova da altra categoria di ALESSIA STIVALETTA , un pericolo costante per le difese avversarie.
Finisce 2 a 0 e domenica 13 si va ad Aprilia.
Buona la prima ⚪️🔵💙🐬
FORZA PESCARA SEMPRE

Credit Photo:Pagina FB Pescara Calcio Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here