Ancora un successo per la capolista del girone D. Il Palermo non sbaglia nemmeno contro il Formello superato per 7-0. Le sicule, nel diciottesimo turno di Serie C, portano a più otto il vantaggio sul Chieti, team che ha osservato la sua giornata di riposo.

Al termine delle gara parola a Clara Lazzara, centrocampista classe ’95 autrice del momentaneo 1-0, che ha cosi parlato ai microfoni del club rosanero.
“Sono andata in rete con un calcio di punizione defilato, dalla mia zolla come dicono le compagne di squadra. La palla è andata sopra la barriera prima di insaccarsi sotto la traversa e cosi abbiamo sbloccato la partita. Solitamente conto tre passi dal pallone prima di calciare ed oggi è andata bene. Ora continuiamo a ragionare di partita in partita puntando sempre a vincere, guardiamo si la classifica e visto che oggi il Chieti riposava abbiamo allungato in maniera relativa perchè tra due gare toccherà a noi fermarci. Vogliamo continuare cosi poi si vedrà alla fine. Ora testa alla Ternana squadra rinforzata che fa un buon gioco, non sarà di certo una partita da sottovalutare. Andremo li concentrate come sempre per fare la nostra gara“.

Poi la parola è passata ad Alessandra Impellitteri,  punta classe 2004 autrice di una doppietta nella ripresa.
“Non è mai facile entrare a gara in corso e quando mi capita cerco di dare sempre il massimo. La prima marcatura è arrivata in maniera nitida e me la aspettavo mentre la seconda è giunta più a sorpresa. Spero comunque di continuare cosi di questo passo per dare una mano alla squadra. Dobbiamo dare sempre il massimo in queste ultime partite puntando sempre a viverle tutte come finali mettendo sempre le nostre forze in campo. Ogni gara è una storia a se. La Ternana è una delle squadre più in forma del torneo e affronteremo questa partita con determinazione come abbiamo fatto in ogni match sino ad ora”.