Sconfitta amara per il Perugia Femminile, che perde in casa 0-4 contro il Real Meda nella gara valida per la 15esima giornata di Campionato 2021/2022 del Girone A della Serie C.

Se nel primo tempo il Perugia ha contenuto, non facendo trasparire particolare sofferenze, nel secondo la partita ha completamente cambiato faccia.

Al 57’ Antoniazzi crossa magnificamente in area per Arosio ma ci arriva prima Orsi, che spizza la palla direttamente in porta facendo autogol. Questo episodio ha dato sicuramente la carica al Real Meda che è rimasto fisso in zona avversaria: moltissimi calci d’angolo e pericolosi tap-in non conclusi per un soffio. Al 78’ Molteni subisce fallo a centrocampo ma riesce a passare palla a Ferrario, che allunga per Antoniazzi: nulla da fare per difesa e portiere, l’attaccante mette a punto lo 0-2 segnando il suo primo gol in prima squadra (dopo due sole presenze, ndr). All’86’ è brava Gentile a intercettare di testa il rinvio dal fondo, recapitando il pallone sui piedi di Antoniazzi: la difesa non se lo aspetta e con un allungo quasi fortuito la giocatrice classe 2007 mette in rete il terzo gol della partita. Dopo 3 minuti di nuovo la giovanissima attaccante viene servita in area da Roma e con un no-look segna lo 0-4, portando a casa una fantastica tripletta.

Il tecnico delle grifoncelle Vania Peverini ha commentato così a fine partita:
Dopo un primo tempo in cui abbiamo giocato bene ci ha tagliato le gambe l’autorete dovuta ad un fraintendimento fra difensore e portiere arrivata in un momento in cui le ragazze stavano pressando bene e costruendo buone azioni offensive. Da lì abbiamo avuto un black-out completo, e purtroppo in questa categoria sappiamo che gli errori si pagano. Proprio su questi errori lavoreremo da martedì cercando di riportare a casa una prestazione soddisfacente nella gara che ci attende contro l’Arezzo”.

Un pizzico di sfortuna sul campo ma anche tanta in allenamento a causa Covid-19:
“Non ho attitudine nel cercare scuse però sicuramente la nostra partita è stata influenzata dall’attuale periodo difficile che stiamo vivendo. Sono scese in campo di fatti giocatrici che, causa Covid, sono riuscite ad allenarsi solo una volta. Però questa non deve essere un’attenuante, faremo tesoro di quanto visto e cercheremo negli impegni futuri di non ricommettere gli errori di oggi.”
 
La squadra umbra rimane così a quota 7 punti, non riuscendo ad uscire dalla zona retrocessione.
 
Photo Credit: Perugia Calcio Femminile