Il campionato di serie C va avanti a singhiozzo ma molte società continuano regolarmente ad allenarsi con la stessa intensità, in attesa che arrivi il proprio turno per scendere in campo. In casa Res Women, nonostante le poche partite disputate finora, nulla è cambiato e l’atteggiamento dello staff tecnico e delle calciatrici giallorosse è rimasto immutato. Poco da dire in quanto a calcio giocato, molto da raccontare in merito alla situazione attuale, alle decisioni della LND e ai progetti futuri della società capitolina. A fare da portavoce dello storica società romana c’è il Direttore Generale Roberto Cunsolo, che fa il punto sulla situazione attuale che si sta vivendo nel mondo Res.

Partiamo dalla situazione Covid-19… La LND ha rinviato i match che riguardano le regioni Arancioni e Rosse. Come giudichi questa situazione? Va bene così o dovrebbero sospendere l’intero campionato?
È difficilissimo dare un giudizio sull’operato della LND in merito a questa emergenza. Da una parte la voglia di continuare, dall’altra la necessità di tutelare la salute di tutti i tesserati: forse questa è la scelta più giusta ma in ogni caso qualunque decisione lascia adito a polemiche che in questo momento è meglio non fomentare. Non so se sia giusto continuare o proseguire: ci rimettiamo alle decisioni di chi ci dirige e ci atterremo a quanto stabiliranno.

Come si è organizzata la Res Women per contenere il rischio contagio all’interno della propria squadra?
Come Res Women da inizio stagione stiamo seguendo alla lettera il protocollo che la LND ha stilato per noi. Non stiamo utilizzando gli spogliatoi, stiamo cercando di mantenere le distanze laddove possibile, usando tutti i dispositivi di protezione utili e richiesti per questa emergenza.

Passiamo al calcio giocato. Come giudica l’avvio di stagione della Res Women?
Siamo partiti benissimo in Coppa Italia, vincendo tre gare su tre, e siamo inciampati nella prima di campionato, perdendo il match contro il Chieti. Purtroppo tutti questi rinvii non ci aiutano a raggiungere il massimo della condizione, ma ci stiamo allenando con dedizione e professionalità cercando di migliorarci di giorno in giorno.

Quali sono le avversarie che temete di più nella corsa alla promozione?
Sicuramente il Chieti, che contro di noi ha dimostrato di essere una grande squadra, ma anche il Palermo ha tutte le carte in regola per ambire alla promozione. Non credo però che dovremmo fare la corsa sulle nostre avversarie ma solo sui noi stessi: dobbiamo sempre giocare per vincere e conquistare il primato giocando da Res.

Un primo giudizio sul tecnico Roberto Amore, alla prima esperienza in una prima squadra di calcio femminile.
Roberto è un tecnico molto bravo e in questi primi mesi ha dimostrato le sue doti conquistando la stima di tutte le nostre ragazze. È entrato in questo mondo in punta di piedi e sta dando il massimo per capire i meccanismi tipici del calcio femminile, che sono ben diversi da quello maschile.

Quali sono le prospettive future della sua società? Quali obiettivi avete in cantiere a medio e lungo termine?
Abbiamo in cantiere molti progetti ma questa situazione di emergenza ci costringerà a fare ogni passo con estrema cautela e con tempi molto lunghi. Prima di pensare al futuro dobbiamo concentrarci sul presente: tutti insieme dobbiamo dare il massimo per ridurre al minimo il rischio contagio raggiungendo comunque gli obiettivi sportivi che ci siamo posti. Il resto dei progetti li porteremo a termine a tempo debito.

Credit Photo: Janina Keith – Pagina Facebook Res Women

Mariano Ventrella, laureato in Giurisprudenza, collaboratore della redazione sportiva bari.iamcalcio.it, segue con particolare attenzione le squadre di calcio della provincia di Bari, dando risalto e visibilità al calcio femminile, occupandosi in particolar modo della Pink Bari, delle varie squadre rappresentative della nazionale italiana (Under 16, 17, 23) oltre che del futsal. E' stato anche inviato a bordo campo per i commenti e le interviste post gara per l'emittente televisiva Professione sport Tv durante la partita Pink Bari - Roma calcio femminile del 14/5/17.