La diciottesima giornata del torneo di Serie C femminile proponeva il match tra il Sant’Egidio, squadra che lotta per la permanenza nella categoria, ed il Lecce, quarta forza del campionato. Una partita molto combattuta vede le giallorosse salentine andare in avanti con Capello per poi essere raggiunte nelle battute conclusive dalle locali gialloblù firmato dal capitano Olivieri. Questo il resoconto sulla gara offerto dall’ufficio stampa delle padroni di casa.

Il Sant’egidio scende in campo per fare la partita e nei primi minuti chiude il Lecce nella propria trequarti. La prima occasione capita però alle giallorosse al quarto d’ora, con un ottima punizione dal limite, con palla che termina sul fondo. Le padroni di casa rispondono subito con Sabatino, che ci prova da fuori area senza creare però pericoli al portiere ospite. La gara prosegue a ritmi bassi, con le due squadre che concedono solo tiri dal limite. Ci prova infatti prima il Lecce con palla deviata in angolo da Pascale, e poi il Sant’Egidio con Mazza che prova a piazzare, ma palla che finisce facile tra le braccia di Shore.
Sul finale del primo tempo occasionissima per le gialloblu, che su calcio angolo sfiorano il vantaggio con Paolillo, che stacca bene ma la palla finisce di poco alta sulla traversa.

Nella ripresa le ospiti partono subito forte ed infatti al 3′ minuto sfiorano in vantaggio con palla che si stampa sulla traversa, batte sulla linea di porta e finisce tra le braccia di Pascale. Il Sant’£gidio prova a ripartire ed al 15′ pareggiano il punteggio traverse, con Olivieri che da centrocampo quasi prova il tiro vedendo il portiere ospite fuori dai pali, ma palla si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta ci prova ancora Olivieri in rovesciata, ma la palla esce di poco a lato. Quando la gara sembra avviarsi verso il termine senza sbloccarsi, arriva il goal del Lecce: azione rocambolesca, con la retroguardia gialloblu che non riesce a rinviare e palla che finisce sui piedi di Capello che, da pochi passi, porta in vantaggio le sue. Trovato il vantaggio, le Salentine arretrano e si chiudono mentre le gialloblu non ci stanno e si portano in avanti. Girandola di cambi per Mister De Risi che si gioca il tutto per tutto ed infatti il pareggio arriva a 30 secondi dal termine con Mazza che di prima serve Calandro che, dal limite dell’area lascia partire un tiro-cross su cui Olivieri si fa trovare pronta e insacca di testa per la gioia delle padroni di casa.

Pareggio giusto al termine di una gara combattuta da entrambe le squadre.
Domenica prossima scontro diretto contro il Monreale, fondamentale per il Sant’Egidio per fare un importante passo in avanti verso la salvezza.
Le parole del tecnico De Risi
“Punto preziosissimo ottenuto contro un avversario di assoluto livello. Abbiamo fatto la prestazione che dovevamo, a parte un calo nella parte centrale del secondo tempo che ci è costato il gol del Lecce. Il pareggio, all’ultimo minuto, ci da entusiasmo in vista del rush finale.”