A sorpresa nel girone D di Serie C, questa domenica, il Lecce ha ceduto il passo alla Ternana. Le salentine, quarte, sono uscite sconfitte tra le mura amiche contro le umbre, che nel finale con Castanedda hanno trovato la rete che ha deciso la partita. A parlare al termine del dodicesimo turno di campionato, il primo del girone di ritorno, è stata il tecnico delle pugliesi Vera Indino che ha lasciato le seguenti dichiarazioni alla stampa:

“Non meritavamo assolutamente di perdere. Abbiamo gettato al vento una grande occasione per accorciare sulla capolista. Sono convinta che questa sconfitta ci aiuterà a crescere. E’ importante però capire gli errori commessi per ripartire con maggiore determinazione. Anche perché domenica giocheremo a Palermo, contro la seconda in classifica, e servirà una gara perfetta per tornare a casa con un risultato positivo. In tanti anni di calcio non ricordo tante occasioni da rete fallite nei primi minuti di gioco. Se fossimo andate sul 3-0 dopo dieci minuti non ci sarebbe stato niente da dire: pensate che dopo appena 35 secondi dal fischio d’inizio abbiamo fallito un’occasione a porta vuota. Se abbiamo ambizioni di primato non possiamo assolutamente commettere certi errori. La gara è stata in assoluto controllo dall’inizio alla fine, alla Ternana abbiamo concesso un solo tiro, su punizione, da circa quaranta metri. Poi, però, ci siamo colpevolmente distratte al primo minuto di recupero lasciando un’avversaria libera di colpire di testa nell’area piccola: un errore gravissimo che abbiamo pagato a caro prezzo. E fa ancora più rabbia sapere che quel calcio d’angolo non c’era“.