Credit Photo: Paolo Comba

Allo Stadio Tardini di Parma la Juventus Women si gioca il primo trofeo della stagione: contro la Roma di Spugna sarà l’ennesima sfida, o meglio la rivincita (quella dello scorso 6 gennaio del 2021).

Stessa gara che fu disputata per la semifinale della manifestazione a Chiavari, che terminò 2 ad 1 per le bianconere, ma con molto rammarico per le giallorosse, dove sia la grandine che una espulsione (al portiere Ceasar) caratterizzarono nel finale il match. Senza dimenticare che le due squadre si sono ancora fronteggiate a Ferrara per la Finalissima di Coppa Italia, con le stesso risultato finale di 2 ad 1 per le Campionesse d’Italia in carica.

Joe Montemurro, tecnico della Juventus, ha preparato questa finale al meglio per cercare di portare a casa il trofeo, in conferenza stampa dichiara: “Sono sincero è emozionate ritornare a Parma, questo è uno spettacolo, per vedere una grande gara per il tutto il movimento. A chi mi chiede il segreto per battere la Roma, ebbene non si sa in questo momento-sorridendo- domani al termine lo saprò! Le nostre avversarie hanno fatto una campagna acquisti ottima e tutta la loro rosa è molto forte, noi sappiano che dobbiamo fare il nostro gioco, ce la giochiamo, è una finale”.

La Juventus che dopo la gara contro la Fiorentina, in campionato, ha avuto una settimana per la preparazione stà bene ed il tecnico conferma:” La squadra sta bene, la rosa è importante, ho fiducia del mio team, l’umore è tipico di quello di una finalissima e la settimana di preparazione per noi tutte è andata molto bene e siamo pronti per questo match”.

“La Roma ha 2 o 3 giocatrici che faranno la differenza, il palleggio e le giocate sono imponenti e loro in avanti pressano molto alto, ciò vuol dire che se vogliamo vincere l’incontro di domani dovremmo controllare la palla nella nostra metà campo. Loro stanno facendo un ottimo campionato ed anche in Champions hanno dimostrato di essere un gruppo vincente”.

Questa ennesima finale per la Juventus ha certamente più un valore simbolico, anche perché giocata in un periodo dove gli impegni di campionato e di coppa portano via in altri pensieri, ma questa resta un impegno importante, come ci conferma Joe: ”E’ una gara ad un punto della stagione un po’ presto, ma è una situazione di gara che in 100 minuti può vincere sia la Juve che la Roma, ciò non avrà nessun effetto per il nostro cammino in serie A o Champions, deve ci sono altri obbiettivi, spero sia una bella partita”.

Allo stadio Tardini tutto è pronto e siamo sicuri che ci sarà uno spettacolo di pubblico ed uno spettacolo sul campo: “Noi domani contro la capolista lavoreremo con la palla facendo il nostro gioco, per andare oltre alla difesa della Roma che è molto compatta, ho chiesto alle mie ragazze di puntare sulle nostre forze, mettendoci a posto mentalmente, così ho preparato questo importante match”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

1 commento

  1. Troppe defezioni importanti e difesa lenta. A questa Roma al completo e meritatamente al comando in serie A non si può regalare un vantaggio simile senza pagarne le conseguenze. Non vedo come la Juve possa vincere.

Comments are closed.