L’Algarve, è la regione del Portogallo meridionale tra le più sviluppate dell’intera nazione. Ed è qui che uno dei tornei più prestigiosi, ad invito riservato alle Nazionali di calcio femminili, che si gioca ogni anno dal 1994. Regione stupenda nel distretto di Faro che grazie al suo clima mite e ventilato offre tutto l’anno una vita basata sul commercio e sul turismo: le spiagge sono bellissime ed è un luogo stupendo per chi ama le passeggiate nella natura.

Lagos, la prima cittadina che ospita la nostra Nazionale di Calcio Femminile si è vestita a festa: con le vie tappezzate della competizione sportiva (con coccarde e striscioni posizionati anche sulle palme, nei viali e piazze, inneggianti l’evento) e noi di “Calcio Femminile Italiano” abbiamo l’onere ed onore di essere presenti e portarvi in questa 28° edizione.

Le nostre undici favolose ragazze, del CT Milena Bertolini, apriranno questa edizione giocando la prima sul quadrato verde dell’ estadio municipal de Lagos uno stadio posto tra la laguna ed il verde portoghese immenso nelle palme in clima letteralmente estivo.

Manifestazione che ha cambiato nuovamente pelle, rispetto alle precedenti edizioni, poichè sono cinque le squadre partecipanti che disputano due partite a testa e la classifica che ne consegue determina l’accesso alla fase finale. Le prime due classificate si affronteranno nella finale, mentre le altre tre squadre si affronteranno in un triangolare per definire i posizionamenti dal terzo al quinto posto.

Favorita la Svezia che nel “rankin Fifa” viaggia al secondo posto, a ruota Norvegia e Danimarca, segue la nostra Nazionale e chiudono le padroni di casa. Sarà certamente un torneo tosto dove ogni squadra darà il meglio, sia agonisticamente che professionalmente, per meglio figurare e non lasciare niente alle avversarie.

Il primo allenamento sul campo è stato svolto a porte chiuse, per non creare stress alle ragazze, e per cercare di acclimatare il gruppo dallo sbalzo termico portoghese.

L’apertura dell’ Argarve Cup contro la Danimarca sarà un incontro giocato alle ore 12 (ore 13 italiane) che vedrà temperature alte, rispetto al nostro clima mediterraneo dell’ Italia, e lo sforzo fisico sarà certamente maggiore. Danesi già affrontate circa un anno fà nel girone di qualificazione ad Euro 2022 (vittoria della Danimarca all’andata e pareggio nella gara casalinga di ritorno). Delle venticinque convocate per questo evento non vedremmo la “new entry “Giulia Rizzon (del Como) poichè nella gara di Coppa Italia contro la Roma ha avuto problemi fisici ed ha lasciato il suo posto a Benedetta Glionna (proprio la casualità della Roma) per le affinità tecniche similari all’ attaccante lariana.

Credit Photo: Andrea Amato

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.