La Rappresentativa Femminile della Federazione Sammarinese F.S.G.C. ha partecipato alla 30° edizione del Torneo Città della Pace in svolgimento a Rovereto (TN) durante il periodo Pasquale.

Nella giornata di Sabato 15 aprile la manifestazione si è aperta ufficialmente sul Colle di Miravalle dove tutti gli atleti, come da tradizione, hanno giurato sotto la Campana dei Caduti simbolo di pace, fratellanza e della Città.

Nel pomeriggio le ragazze Sammarinese sono scese in campo, nella prima partita, contro la squadra Italiana del Vicofertile che si conclude 4-1 con un pokerissimo di Fulvia Dulbecco.

La seconda partita è contro la squadra Tedesca dell’Eintracht Kattenhochstatt. La partita finisce 7-0 con le reti di Nausica Costantini, Rosita Fratti, Elisa Paganelli, Fulvia Dulbecco, Yesica Menin e doppietta di Valeria Canini.

Nella giornata di domenica 16 aprile le ragazze del Titano hanno affrontato, nella prima partita, la formazione Bosniaca del ZNK Zeljenicar che è stata battuta 3-0 con le reti di Fulvia Dulbecco (doppietta) ed Yesica Menin, ma la squadra balcanica si ritira dal campo per diverbi con il direttore di gara, consegnando la vittoria a tavolino alla formazione Sammarinese.

L’ultima partita contro la formazione Tedesca del Tettnang la vittoria è fondamentale perché le due squadre sono appaiate a pari punti in classifica, quindi chi vince accede alla finale allo Stadio Quercia per aggiudicarsi il primo posto. Fulvia Dulbecco mette a segno 1 rete per tempo e permette l’accesso alla finalissima.

Alle 20:00 le ragazze si presentano allo Stadio Quercia, teatro di due finali perse, cariche e determinate a non rivivere il triste epilogo delle edizioni passate.

La squadra avversaria è la Tedesca Anhausen arrivata prima nel girone A con 3 vittorie e un pareggio.
Al minuto 17 della prima frazione Fulvia Dulbecco, assistita tra le linee da Magda Nicolini, scavalca il difensore avversario con un sombrero, si porta avanti la palla con il tacco destro ed al volo di sinistro, dal limite dell’area, fa partire un tiro che sbatte sul palo e finisce in rete per realizzare un gol fantascientifco.

Così la formazione Sammarinese alla terza finale riesce a vincere ed alzare al cielo il Torneo della Pace nella sua storica 30esima edizione coronando un percorso netto fatto da 5 vittorie.

Credit Photo: http://www.fsgc.sm/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here