Il grande cuore della Ludos ancora una volta batte forte per chi ha bisogno. Giocatrici, staff tecnico e dirigenti sabato pomeriggio hanno preso parte alla raccolta fondi organizzata dall’AISM in favore della ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e dell’implementare dei servizi per i giovani colpiti da questa terribile malattia. Infatti “La mela di Aism” rappresenta una grande ed importante iniziativa a livello nazionale, capace di coinvolgere nel week-end ben 5.000 piazze italiane.

Naturalmente all’appello ha risposto anche la Ludos, le cui calciatrici– presenti allo stand di Piazza Castelnuovo – per questa occasione non hanno indossato le pettorine da allenamento bensì quelle da volontari dell’AISM per avvicinare ed invitare i passanti a fare una donazione in cambio di un sacchetto di mele.

“La Federazione ha dato il nostro nominativo come riferimento per sostenere questa importantissima iniziativa” – spiega il Presidente Cinzia Valenti“e ovviamente la Ludos vi ha preso parte perché da sempre la nostra società è molto sensibile nei confronti di manifestazioni di questo tipo. Infatti siamo convinti che lo sport vada di pari passo con le problematiche sociali”.

L’attaccante Chiara Schillaci, una new entry di questa stagione, si è calata con entusiasmo nei panni di volontaria AISM per sostenere la battaglia contro la sclerosi multipla: “Io e le mie compagne siamo onorate di aver dato il nostro sostegno all’AISM per la raccolta fondi per la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e per il miglioramento dei servizi per i giovani che soffrono a causa di questa malattia. Infatti ritengo che sia importante per uno sportivo dare il proprio contributo per combattere una patologia degenerativa che comporta una progressiva difficoltà nella deambulazione. Spero che, anche col nostro piccolo aiuto nella odierna raccolta fondi, al più presto la medicina possa trovare dei rimedi per sconfiggere questa bruttissima malattia.”

Credit Photo: Comunicato Stampa (Ludos Palermo)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here