Siamo quello che pensiamo.
Tutto ciò che siamo nasce con i nostri pensieri. Noi creiamo il nostro mondo.
Buddha

Effettivamente i nostri pensieri influenzano le nostre azioni, sia positivamente che negativamente. Capita a tutti noi, nel corso della giornata, di pensare e immaginare tra sé eventi, situazioni o persone. Analizziamo ogni cosa… Soprattutto noi donne siamo molto brave a parlare con noi stesse,verificando e valutando ogni cosa. Spesso siamo molto dure con noi stesse, pretendendo forse anche troppo. Noi donne, giudici di noi stesse.
In ambito sportivo i pensieri che accompagnano un atleta, prima-durante e dopo una gara, influenzano notevolmente la prestazione e i risultati sportivi. Per questo motivo durante un percorso di coaching si utilizza il dialogo interno per correggere le cattive abitudini, rimanere concentrati, rilassati, acquisire maggiore fiducia in se stessi e soprattutto per mantenere il controllo del proporio gioco.
Un dialogo positivo (so di essere veramente brava a fare determinaca cosa) da una grande forza all’atleta e fa accrescere la sua autostima. Migliora le sue prestazioni sportive, aiuta a concentrarsi nel presente e ad essere completamente focalizzati sul compito. L’allenameno mentale bloccando e sostituendo le immagini e pensieri negativi consente all’atleta di raggiungere il peak performance delle sue prestazioni. E’ il compito del Mental Coach a sostenere l’atleta durante questo percorso di trasformazione pensieri negativi in positivi.
Crea il tuo mantra,usando le parole, frasi positive, che ti aiuta a riccordare che sei propnto e preparato per la gara, ti da un senso di padronanza di sé, aumentando la fiducia e competenza, creando uno stato positivo e costruttivo. Frasi positive sono: “posso farcela”,  “devo restare concentrata”, “ora respiro profondamente e mi sentirò calma”, “mi sono allenata a sufficienze a sono pronto per la gara”, “conosco i miei punti di forza”,

CONDIVIDI
Articolo precedenteRenato Longega, post-match: dimostrato carattere
Articolo successivoMarta Maccarello, Nazionale Femminile Under 19: futuro radioso ed idee ben chiare
Iwona Popczak
Iwona Popczak, polacca d’origine, italiana d’adozione, ma cittadina del mondo. Coach con un accreditamento ACC presso ICF, specializzata in sport ,business e personal coaching. Da due anni collabora con le squadre di calcio come mental coach. Proprietaria di Kompas Coaching. Curiosa, dinamica e tenace, il punto di forza del sostegno che offre consiste nel fornire strumenti affinché le persone possano delineare soluzioni e piani d’azione per trasformare gli obiettivi in risultati.