Sam Kerr ha dimostrato perché il Chelsea ha speso così tanto per portarla nel sud di Londra, mentre Vivianne Miedema ha continuato le sue straordinarie imprese da gol e ha fatto la storia alle Olimpiadi di Tokyo.

Ma con l’avvicinarsi del 2022, chi sono i giocatori da tenere d’occhio per il prossimo anno?

Dai volti di ritorno agli astri nascenti, ecco cinque nomi da tenere d’occhio in tutto il mondo:

La prima della lista è sicuramente Catarina Macario: lei ha fatto il suo debutto con il Lione alla fine della scorsa stagione e da allora ha brillato per la squadra francese. La 22enne era un giocatore collegiale decorato negli Stati Uniti e ha attirato l’interesse del Lione dopo aver segnato 32 gol in 25 partite per gli Stanford Cardinals nella stagione 2019 di Division I. All’inizio di quest’anno, Macario ha annunciato che avrebbe rinunciato al suo anno da senior a Stanford e ha firmato per il Lione con un contratto di due anni e mezzo. L’americana ha segnato cinque gol in sette presenze in campionato la scorsa stagione e ora si è affermata come titolare della prima squadra. In questa stagione, Catarina è il capocannoniere del Lione e ha già segnato 11 gol in tutte le competizioni. La stella di origine brasiliana ha anche giocato 12 volte negli Stati Uniti nel 2021, segnando tre volte. Con il Lione attualmente imbattuto in nazionale, Macario giocherà senza dubbio un ruolo importante nella ricerca della squadra francese per riconquistare la Women’s Champions League.

Altra giocatrice di rilievo è Trinity Rodman: un altra americana che sta diventando un giocatore di livello Mondiale. La 19enne è il giocatore più giovane ad essere arruolata nella storia della NWSL e ha avuto un enorme impatto per il Washington Spirit quest’anno.

Rodman, che è la figlia della leggenda del basket Dennis, ha registrato 12 gol e assist combinati nella stagione 2021, il più unito del campionato. L’adolescente deve ancora essere nominata dagli Stati Uniti, ma è stata nominata US Soccer Young Player of the Year e quasi sicuramente farà il suo debutto per la squadra nazionale nel prossimo futuro.

Poi troviamo Lucy Bronzo, che è stata nominata miglior giocatrice femminile FIFA nel dicembre 2020, ma ha lottato con gli infortuni nel 2021. Il terzino destro inglese deve ancora giocare per il Manchester City in questa stagione, a seguito di un intervento chirurgico al ginocchio che è stata costretta a subire dopo aver rappresentato la Gran Bretagna alle Olimpiadi di Tokyo. Ma la 30enne dovrebbe tornare dall’infortunio nel 2022 e potrebbe aiutare a riaccendere una squadra del City che ha lottato finora in questa stagione.

Altra giocatrice di pregio è sicuramente Frida Maanum. L’Arsenal ha fatto una serie di acquisti di alto profilo in estate, ma l’arrivo di Frida Maanum è andato un po’ sotto il radar.

Il 22enne ha impressionato per il Linköpings FC nel campionato svedese e ha già collezionato 33 presenze con la Norvegia. Finora, il centrocampista ha segnato tre gol nel WSL in otto partite da titolare in campionato ed è diventato un membro fondamentale della squadra di Jonas Eidevall. Con i Gunners ancora in lizza per vincere il WSL e la Champions League, il 2022 potrebbe essere un anno speciale per Maanum.

Chiude la lista Ada Hegerberg, anche lei come Bronzo, Hegerberg è già una star rinomata ed è stata la prima a ricevere il Pallone d’Oro femminile nel 2018. La norvegese è stata parecchio sfortunata ed afflitta da molti  infortuni e da allora e ha perso quasi due anni di calcio tra gennaio 2020 e novembre 2021. La 26enne è finalmente tornata a novembre, ma inizialmente ha faticato a riscoprire il suo tocco da gol. Tuttavia, mentre l’anno si avvicina alla fine, Hegerberg ha ritrovato la sua forma e ha segnato sei gol nelle ultime cinque partite. Se continua a giocare così, il Lione potrebbe rivelarsi inarrestabile nel 2022.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.