La Francia, che quest’estate ospiterà il torneo, mira a fare quello che nessuna nazione è mai riuscita a fare finora: portare a casa il titolo mondiale in entrambe le competizioni, maschile e femminile.

“Abbiamo davanti a noi un’opportunità incredibile, la squadra è in ottima forma e vogliamo assolutamente cogliere questa occasione al volo e lasciare il segno.” dice Amandine Henry, capitano della squadra. “Siamo consapevoli che la prossima potrebbe essere un’estate magica per il calcio femminile in Francia”.

La crescita del calcio femminile in Francia si è andata consolidando negli ultimi due decenni. Nel 1998, presso il CNFE Clairefontaine è stato fondato un centro di addestramento agonistico specializzato in calcio femminile che, da allora contribuisce a far crescere, promuovere e far progredire una generazione di giocatrici.

I risultati del programma sono innegabili. Dopo un blando successo prima degli anni 2000, Les Bleues si sono imposte come una delle squadre più solide del calcio femminile, classificandosi tra le migliori al mondo e vantando una differenza reti fenomenale (nelle dieci partite del 2018 la Francia ha insaccato la rete per ben 33 volte, concedendo solo quattro gol). Arrivata quarta nel 2011 e ai quarti di finale nel 2015, i Mondiali del 2019 rappresentano sicuramente un’enorme occasione.

“Ormai mancano solo pochi mesi al torneo e l’attesa inizia a farsi sentire.” dice l’attaccante Marie-Antoinette Katoto “E poi la nuova collezione di divise è bellissima, il che sicuramente ci stimola ancora di più”.

Le giocatrici della FFF (Fédération Française de Football) indosseranno la tradizionale maglia home blu con dettagli in oro rosso, tra cui lo stemma, il marchio FFF sul retro del collo e il motto scritto all’interno “Nos Différences Nous Unissent” (“Le differenze ci rendono più unite”). Il tricolore compare leggermente sulla manica, mentre i pantaloncini bianchi della divisa e i calzettoni rossi ricalcano il famoso “bleu, blanc, rouge”  da capo a piedi.

“Come federazione, la Francia è fonte di grande ispirazione per i nostri designer. I francesi sono molto patriottici e quindi, dato che ospiteranno il torneo, questo tema ha influito molto nello sviluppo dell’idea che sta alla base della divisa per le partite in casa. È anche essenziale rendere omaggio all’innata eleganza della nazione e il kit home cattura questo tratto alla perfezione” dice Cassie Looker, Responsabile Abbigliamento Nike Women’s Football.

La divisa away della FFF, composta da maglia e calzettoni bianchi abbinati a pantaloncini blu, riporta un unico motivo esagonale, che allude sia al soprannome informale del Paese (l’Hexagone) sia allo stile a pois, tipico della moda francese. Come la divisa home, anche questa divisa presenta la scritta interna “Nos Différences Nous Unissent”, i dettagli in oro rosso e il font Art Deco.

La collezione FFF comprende anche le giacche da indossare durante l’inno nazionale, l’abbigliamento da allenamento e una collezione sportswear. Sarà disponibile dal mese di maggio, con modelli e taglie sia da uomo che da donna.

Credit Photo: Nike, Inc

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here