Nel corso della conferenza stampa, di vigilia della finale di Super Coppa Femminile, la Divisione Calcio Femminile della FIGC ha presentato il progetto “ONE OF US”.
Studiato nel periodo del Covid-19 dove tutti gli sportivi, i calciatori maschili ma sopra tutto femminili nello specifico, sono rimasti bloccati in casa e si limitavano a dare calci a palline di carta cercando di fare gol nell’angolo del proprio soggiorno.

A tutti questi provetti calciatori è rivolto il game, ma anche a chi è un potenziale fenomeno che ha timore di iscriversi ad una scuola calcio per poi essere messo all’angolo (come accade spesso) ed a restare in panchina e a non poter dimostrare il suo valore sul campo; allora che aspetti ad entrare in gioco?
“One Of Us” è un talent game, unico in Italia, dedicato al gioco del Calcio ed in particolare ai giocatori dilettanti (tra i 16 e massimo 35 anni) che si vogliono mettere in vetrina la propria grinta difronte ad un pubblico di professionisti del mondo del pallone.

Con questa nuova App, (scaricabile sul sito https://www. one of us.it) vince chi ha talento e lo dimostra. Nel rettangolo di gioco le regole sono uguali per tutti: verrà premiato il talento, in modo incondizionato, e te la giocherai in modo individuale.
Per cominciare, dopo aver scaricato l’ App, vi è l’iscrizione del tutto gratuita e senza complicazioni. Inserisci il tuo profilo e ruolo di gioco dove crei la tua posizione in campo (mi raccomando di scegliere la più giusta poiché non la si potrà più modificare) poi il gioco avrà inizio e sarà diviso in due fasi.

La prima devi girare dei video dove mostri le tue abilità in base a delle chiamate denominate “Challenge”. Nella seconda fase, a cui accedi se sei tra i prescelti migliori, dovrai confermare le tue qualità sul campo in un centro sportivo professionistico.
Ma chi va alle fasi finali? Chi vince una delle tre speciali classifiche, ovvero, in base ad un punteggio nei 4 mesi di gioco e scontri, ed in più in base ad un punteggio delle 8 “Challenge”, definite tra le “migliori”.

Come premio finale il giocatore virtuale dal suo divano giungerà direttamente in campo per affrontarsi in una partita, vera e completa, a Talent Scout con professionisti di primo livello e si decreterà chi otterrà la Serie A. Nel caso sei titubante e non sai il livello dei tuoi avversari, per metterti in gioco, potrai scaricare l’ App e semplicemente accedere come spettatore, poi in seguito potrai fare la scelta di partecipare alle sfide se ti senti pronto veramente ad entrare in campo.

Il tuo momento è adesso: BE ONE OF US!
La cantautrice statunitense Joan Osborne , disco d’oro in Belgio e negli Usa con il suo singolo “be one of us”, sarà fiera di conoscere l’esito di questo progetto: sopra tutto perché nel 1995, con il suo brano scritto da Eric Bazilian, non pensava di essere catapultata nel mondo del Pallone a livello Mondiale.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.