La copertina della precedente edizione del 2020 già aveva in copertina Sara Gama (capitana della Juventus e della Nazionale nonché neo eletta vice-presidente dell’Associazione Italiana Calciatori).

Ed è proprio in quell’edizione, per la prima volta, fu inserita la sezione dedicata ai top 11 (sicuramente uomini, ma anche spazio alle donne) premiati al Gala del calcio della AIC.
L’Almanacco Illustrato, edizioni della Panini, è una vera e propria istituzione per gli appassionati e i tifosi che da 80 anni tiene compagnia a tutto il mondo del Calcio Nazionale.
Il calcio femminile non è più un tabù e di giorno in giorno si fanno passi da giganti nella parità di genere per abbattere ogni tipo di discriminazione e pregiudizio sessista e l’annuario ne è un chiaro ed evidente esempio.

Se fino a qualche anno fa la professione di calciatore era prerogativa maschile soprattutto ad alti livelli, adesso si sta facendo largo una fetta di professioniste che reclamano un riconoscimento al pari dei colleghi dell’altro sesso. La credibilità di un buon giocatore non dipende dal sesso, ma unicamente dalle abilità in campo e le donne stanno dimostrando di sapersela cavare benissimo, con talento, grinta e determinazione, aumentando sempre di più la posta in gioco.

Le novità dell’ ottantesima edizione della casa editrice Modenese è proprio il maggiore spazio dato alla Nazionale Italiana Femminile, allenata dal Ct Milena Bertolini, con una sezione ancora più ampia: con l’elenco di tutte le partite disputate, i risultati della Champions League e l’analisi dei due maggiori campionati nazionali.

Questa ulteriore apertura prosegue una strada intrapresa tempo fa, che sta dando i suoi frutti, e che si collima con il futuro (sempre più prossimo) all’ingresso della categoria femminile al professionismo.

Anche il “mitico” album del Calciatori 2021, il gemello dei giovani calciatori al suo 60° anno, segue il senso ed apre spazio e lustro alla nostra compagine azzurra. Non ci stupiremo di avere il prossimo anno sviluppi più creativi: con più spazio anche per la serie A, B e C.
Per adesso godiamoci questo ennesimo ottimo risultato e per il resto, staremo a vedere!

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.