Partnership Master Sole 24 Ore
Home Blog Pagina 4863

Grande entusiasmo a Genova per la prima tappa del Girl’s Football Open Day

Grande partecipazione a Genova per la prima tappa del GIRL’S FOOTBALL OPEN DAY, l’iniziativa lanciata dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC per la promozione del calcio giovanile femminile, che coinvolgerà tutto il territorio nazionale.

Testimonial della giornata, che al Porto Antico della città ligure ha visto l’adesione di numerose bambine e diverse società locali, Martina Rosucci, calciatrice della Nazionale italiana femminile, accolta con entusiasmo dalle giovani atlete presenti.

Nel corso delle attività ludico-sportive, nelle quali sono state coinvolte le partecipanti, ha avuto luogo la premiazione della Polisportiva Calizzano 1963, vincitrice del concorso “Razzisti?Una brutta razza!”, il progetto della Federazione per favorire la lotta al razzismo e l’inclusione sociale.
Nei prossimi giorni, fino al week end del 1 e 2 ottobre, in ogni regione italiana si svolgeranno le medesime attività con lo scopo di dare la possibilità alle ragazze di misurare le proprie abilità e promuovere il tesseramento delle giovani calciatrici.

Di seguito il calendario di tutti gli appuntamenti:
24 settembre, Genova – Porto Antico h. 9.00-19.00
24 settembre, Teramo – Piazza Sant’Agostino h. 18.00-23.00
25 settembre, Milano – Centro Sportivo Atletico Milano/Milan Ladies h. 9.30-12.30
27 settembre, Lucca – Centro Sportivo S. Vito h. 17.30
28 settembre, Prato – Stadio Cironi h 17.00
29 settembre, Arezzo – Stadio Orange Don Bosco h. 17.30
29 settembre, Lucca – Circolo El Nino h. 16.30
30 settembre, Trento – Stadio Briamasco h. 9.30-12.00
1 ottobre, Catanzaro – Piazza della Prefettura h. 17.30-19.30
1 ottobre, Bari – Piazza del Ferrarese h. 16.00-20.00
1 ottobre, Firenze – Centro Federale Territoriali Stadio Bozzi h. 10.00
1 ottobre, San Giovanni Valdarno – Campo Sportivo Vacchereccia h. 15.30
1 ottobre, Coteto (LI) – Campo Sportivo Academy Livorno Calcio h. 18.00
1 ottobre, Carrara – Stadio Duilio Boni, h. 10.00
1 ottobre, Palermo – Centro Sportivo Pisani h. 10.00-13.30
1 ottobre, Pontedera – Campo Sportivo Oltrera h. 17.00
1 ottobre, Roma – Parco della Mistica h. 16.30
1 ottobre, Potenza – Istituto Comprensivo Lorenzo Milani h. 9.30-13.30
1 ottobre, Matera – Stadio 21 Settembre h. 16.00-18.30
2 ottobre, Matera – StraDante h. 10.00-13-00/17.30-20.00
2 ottobre, Catanzaro – Piazza della Prefettura h. 10.30-12.30
2 ottobre, Maniago (PN) – Piazza Italia h. 10.30
2 ottobre, Campobasso – Piazza del Municipio h.10.00
2 ottobre, Napoli – Piazza Dante h. 9.00-12.30

Valentina Simeone: “Sono cresciuta tanto e spero di migliorarmi”

E’ approdata nella Res Roma poco piu’ di un anno fa, è entrata in punta di piedi ma con il tempo ha saputo farsi spazio e diventare utile per la prima squadra e fondamentale per la squadra Primavera che lo scorso 28 Giugno ha vinto il secondo tricolore consecutivo: a pochi giorni dal debutto in campionato, Valentina Simeone ci racconta le emozioni della scorsa stagioni e le aspettative del campionato che sta per iniziare.

Prende il via il tuo secondo anno con la Res Roma: traccia un bilancio della prima stagione?
La mia prima stagione con la Res è stata tutta una scoperta , c’è più agonismo e voglia di fare rispetto ad altre squadre. All’inizio abbiamo faticato per trovare il nostro gioco, soprattutto con le squadre minori, ma poi con l’unità del gruppo e gli allenamenti abbiamo fatto valere le nostre capacità di squadra e direi che è andata bene.

Scudetto Primavera: che ricordi hai di questa splendida cavalcata?
Lo scudetto Primavera è stata un’emozione unica, ho giocato tutte le partite dando il massimo, la finale e la battaglia che abbiamo fatto per vincerla rimarrà sempre con me.

Passiamo alla prima squadra. Che stagione ti aspetti a livello di squadra che personale?
Per quest’ anno mi aspetto un inizio migliore, anche se il calendario si prospetta più difficoltoso; credo nelle nostre capacità e nelle mie compagne. Personalmente spero di poter aiutare il mister e la squadra nel migliore dei modi, esprimendo tutta me stessa sia dentro che fuori il campo.

L’anno scorso sei cresciuta molto. Cosa credi di aver imparato maggiormente e in cosa credi di dover ancora migliorare?
Quando sono arrivata non giocavo molto di prima intenzione, anzi quasi per nulla, ora invece si, grazie agli allenamenti del mister e di Ceccarelli; dovrei ancora tenere a bada la mia fretta di fare le cose, e so che posso riuscire a farlo e a migliorare ancora un po’ la tecnica.

Cosa mi dici di mister Melillo e del suo staff ?
Il mister e lo staff sono fantastici, professionali e preparati: sono tutti disponibili e sanno come prendere le giocatrici anche dal punto di vista umano. Penso che siano tutti importantissimi e per questo la società funziona bene.

Gli irRESsponsabili, il gruppo ultras più bello del calcio femminile: che effetto fa giocare con un pubblico così caldo?
Gli “Irresponsabili” ci fanno sentire a casa nostra anche quando giochiamo in trasferta, il loro sostegno è parte integrante del nostro gioco ed è come se facessero parte della squadra stessa.

Capitolo scudetto: chi vince il tricolore?
Spero noi! Ma se devo dirne un’altra, credo il Brescia.

Capitolo nazionale: quale delle tue compagne meriterebbe di giocare il prossimo europeo con le azzurre?
Ovviamente vedrei molto bene Pipitone a difendere la porta azzurra, con lei l’Europeo sarebbe quasi assicurato; oltre a lei Claudia Ciccotti.

Tutte le partite della Viola Femminile in live streaming. Confermata la partnership Violachannel e Tele Iride

Nel palinsesto di Tele Iride, presentato questa mattina a Firenze, ci sarà ampio spazio anche per la Fiorentina Women’s.

Confermati infatti tutti i vecchi appuntamenti, con una importante novità: il Media Partner della Viola trasmetterà insieme a Violachannel tutte le partite in diretta streaming.

Giancarlo Grossi, presidente Tele Iride ha dichiarato ai microfoni:
“Io credo sia un po’ il massimo perché riprendere le partite della Fiorentina Women’s, quindi mi sembra già il massimo. Anche l’anno scorso lo abbiamo fatto e siamo rimasti contenti. Spero che lo sia anche il presidente Sandro. Noi siamo molto disponibili a questo”

In aggiunta il direttore di Tele Iride, Marco Talluri:
“Trasmetteremo le partite sia in casa che fuori con la collaborazione di Violachannel con cui abbiamo un bellissimo rapporto. Per cui Violachannel e Tele Iride sono davvero lo spazio dove si vedere, trovare tutto ciò che parla del calcio femminile a Firenze”.

Ai microfoni ha anche parlato il presidente della Fiorentina Women’s Sandro Mencucci raccontando parte del progetto per la prossima stagione:
“L’obiettivo che ci siamo posti sportivo è quello di vincere. Un po’ più grande dello sport è quello di far diffondere questo sport. Se devo fare un’annotazione riferita a quante persone stanno seguendo il calcio femminile adesso, per esempio noi abbiamo una richiesta grandissima di genitori che vogliono mandare le loro bambine Under 12 a giocare con noi. Addirittura abbiamo dovuto fermare le iscrizioni perché poi non avevamo più neanche le strutture e le persone idonee per seguirle tutte, e questo è significativo.
Io penso che facendo una squadra competitiva come quella che abbiamo fatto, cercando di vincere qualcosa poiché è il miglior veicolo per la trasmissione per uno sport di un messaggio positivo, è ovvio che le persone si potranno avvicinare molto di più”

Permac Vittorio Veneto, Natasha Piai: ”Il mio cuore è sempre rimasto a Vittorio Veneto”

L’ultimo colpo di mercato rossoblu è stata quella sorpresa che nessuno si aspettava, un gradito ritorno d’amarcord tra la società vittoriese e Natasha Piai.

Per la classe ’93, lo scorso anno in prestito al Tavagnacco, si tratta appunto di un ritorno alla base dopo le sei stagioni, tra il 2006 e il 2012, durante le quali anche grazie al suo contributo in campo la società ha compiuto il doppio salto dalla Serie C alla A2, l’allora secondo livello del campionato italiano di calcio femminile.

A scegliere di ritornare è stato il cuore, che era rimasto sempre per metà rosso e per metà blu come viene sempre raffigurato nei libri di scienze.
Sentiamo dunque le prime parole da rossoblu di Natasha:

Sei cresciuta in questa società, dopo un periodo fuori porta hai deciso di tornare alla base, come mai questa scelta quest’anno?
A luglio mi sono laureata a Udine ed ora vorrei continuare con la specialistica. Non avendo ancora le idee chiare, ad agosto ho deciso di iniziare ad allenarmi con il Vittorio, ho parlato con la società ed ho spiegato la mia situazione ed ora eccomi qui! La voglia di tornare c’è sempre stata. Sono andata via fisicamente, ma il mio cuore è sempre rimasto a Vittorio.

Ritrovi un vecchio gruppo di ragazze con cui hai legato molto, ma anche molti volti nuovi. Come ti stai ambientando in questo nuovo gruppo e con il mister?
Quest’estate ci sono stati tanti cambiamenti per diversi motivi, quindi sono rimaste poche ragazze del gruppo con cui ho condiviso l’ultimo anno a Vittorio. Inoltre in questi anni sono arrivate molte ragazze nuove, alcune già le conoscevo e le altre ho avuto l’occasione di conoscerle. Anche quest’anno ci sono stati diversi innesti, ma la maggior parte già le conoscevo. Quindi non è stato difficile ambientarsi. Anche con il mister non ho avuto alcun problema.

Ogni anno ci sono nuovi stimoli e nuovi obiettivi, quali sono quelli tuoi?
L’obiettivo primario è ovviamente quello che si è prefissata la squadra e darò il massimo per far si che si realizzi. Personalmente ho tanta voglia di tornare a giocare davanti dopo un anno e mezzo trascorso nelle retrovie e di rivedere quella rete muoversi ancora dopo tanto tempo.

Trofeo CONI 2016: i risultati della fase preliminare

Terminata la prima giornata delal fase preliminare del Trofeo CONI 2016 in corso a Cagliari. Di seguito i risultati dei tornei femminili e maschili:

Attività Femminile

Girone 1         
Lombardia – Sardegna  4-0
Sardegna – Campania   3-2
Liguria – Sardegna  4-0
Campania – Lombardia 0-4
Umbria – Liguria  1-3
Lombardia – Umbria  3-1
Campania – Liguria 1-4

Girone 2         
Emilia Romagna – Piemonte  4-0
Toscana – Lazio 2-4
Veneto – Emilia Romagna 4-2
Piemonte – Toscana  3-3
Lazio – Veneto 2-3
Emilia Romagna – Toscana  4-3
Piemonte – Veneto 1-3

Classifica parziale fase preliminare

Girone 1
LOMBARDIA (FC Internazionale) punti 9
LIGURIA (Genoa Football & Cricket Club) punti 9
SARDEGNA (Cagliari Calcio) punti 3
CAMPANIA (ASD Virtus Partenope) punti 0
UMBRIA (Asd Ternana Futsal) punti 0

Girone 2
VENETO (Hellas Verona FC) punti 9
EMILIA ROMAGNA (ASD Reggiana CF) punti 6
LAZIO (AS Roma Spa) punti 3
PIEMONTE (Pol. Carignano ASD) punti 1
TOSCANA (Livorno Calcio) punti 1

Napoli Dream Team: presentazione divise per la stagione 2016/2017

Ad una settimana dall’inizio del Campionato di Serie B, ed in attesa di date ufficiali riguardanti la Serie C, è arrivato il momento di svelare al nostro pubblico quella che sarà la seconda pelle dell’Ohana Napoli Dream Team, targata ancora una volta Zeus Sport e Big Party.
Iniziamo dalla prima maglia, la Virgo che richiama il Blu della divisa della seconda stagione di vita del Napoli Dream Team, con inserti e calze giallo fluo a rendere tutto più accattivante. Rompe completamente con la tradizione il giallo-blu della Scorpion, seconda maglia della stagione 2016/2017 che già abbiamo visto indossata dalle ragazze di Aielli nelle due positive uscite di Coppa Italia.
Stesse maglie ma con colori ovviamente diversi per il nuovo look dei portieri con il tema più classico della Scorpion verde con inserti bianchi e l’innovativo viola con inserti arancio fluo della Virgo. A questo punto non resta che augurarsi che il look completamente rinnovato delle nuove maglie possa accompagnare le ragazze di Aielli e Battistelli a tanti successi.

Le new entry del Caprera, Elena Comai & Federica Martiradonna in coro: “Venderemo cara la pelle”

Gara da dentro o fuori per il Caprera di mister Giorgi che domenica farà visita all’Atletico Oristano, nella gara di ritorno del I° turno di Coppa Italia. All´andata fini 1-1. Ancora problemi di formazione per mister Giorgi che avrà ancora, solamente undici titolari, che dovranno sudare il triplo per portare a casa un risultato importante.
In attesa dei nuovi arrivi, che saranno annunciati in settimana, Giorgi potrà contare sull’esperienza alla Bocconi di Comai e della giovanissima Martiradonna che insieme suonano la carica in vista della gara di Domenica.

“Domenica dobbiamo dare tutti per portare il risultato a casa e passare il turno”, commenta Elena Comai, soddisfatta della gara di ritorno dove le sue compagne hanno sprecato qualche palla gol.
A lei le fa eco la giovane Federica Martiradonna, centrocampista classe 1997: “Mi aspetto più grinta da parte di entrambe le squadre, essendo una partita decisiva”. 
Entrambe le giocatrici proveniente dalla Bocconi poi ritornano con i pensieri alla gara d’andata: “L´unico commento che mi sento di fare a riguardo è che per non aver mai giocato assieme direi che la siamo cavata alal grande, per questo credo che riusciremo far grandi cose, quando riusciremo ad aver la giusta forma fisica”.

Sia Elena Comai, centrocampista classe 1999, e Federica Martiradonna, come detto arrivano dalla Bocconi con la seconda che ha un passato anche all’Inter. Ed ecco perché le due giocatrici lombarde hanno deciso, dopo la rinuncia della Bocconi di scegliere la Sardegna e il Caprera. “È difficile star lontana dalla propria famiglia, ma è una decisione che ho voluto prendere per diventare indipendente. È una bella sfida. Mi aspetto – continua Comai – di crescere sia a livello calcistico e soprattutto a livello personale. Porto con me quattro stagioni fantastiche alal Bocconi dove sono cresciuta molto nei due anni in prima squadra. Spero di dare una mano alle mie nuove compagne e mi aspetto un campionato combattuto”. 

“Sono venuta qui pensando positivo e fino ad ora non ne sono rimasta delusa”, cosi esordisce Martiradonna, che poi continua: “Non vivo benissimo il fatto di aver lasciato a casa la mia famiglia e i miei amici, ma mi abituerò. È tutto un altro vivere, è un cambiamento drastico, ma le persone con cui mi trovo qui sono quelle giuste e sono sicura che andrà tutto bene. Sulla squadra si sta formando un gruppo affiatato e il fatto di vivere tutte assieme ci unisce ancora di più. Sono sicura che questo servirà anche sul campo e riusciremo a far bene. Per quanto mi riguarda ce la metterò tuta come ho sempre fatto, sperando che in questa stagione gli infortuni non intralciano il mio percorso”. 

Atletico Oristano Caprera si giocherà Domenica 25 Settembre alle ore 15.30, presso il campo comunale “Cabras” di Oristano in via Tharros. La gara sarà diretta dal signor Leonardo Funari di Roma 1, assistito dai signor Luca Orrù di Carbonia e Francesco Usala di Cagliari.

Presentazione Supercoppa, Valentina Cernoia: “Sarà sfida aperta, obiettivo ripeterci”

Si è tenuta quest’oggi a Bassano del Grappa la conferenza stampa di presentazione della Supercoppa Italiana in programma mercoledì prossimo alle 16.30 con Valentina Cernoia a rappresentare il Brescia e Federica Di Criscio a rappresentare il Verona.
“Affrontiamo nuovamente il Verona – ha dichiarato la capitana biancoblu – con cui avevamo aperto e chiuso la passata stagione giocando gare molto tirate e aperte fino all’ultimo, non dobbiamo però pensare al passato, ma essere concentrate sul presente. La formazione scaligera si è rinforzata molto in estate e le partite secche regalano sempre sorprese, noi abbiamo potuto riprendere solo da ieri gli allenamenti a ranghi completi dopo gli impegni con la Nazionale, ma siamo già concentrate su questa finale. Per noi la Supercoppa rappresenta un obiettivo importante, vogliamo confermarci per il terzo anno di fila in questa competizione per iniziare al meglio la stagione che in pochi giorni ci vedrà subito impegnate in campionato e Champions League.
Il dualismo con il Verona? Sicuramente è una partita che i tifosi sentono particolarmente, rappresenta un derby e come tutti i derby la carica è particolare, inoltre nelle ultime due stagione la lotta scudetto e quasi sempre stata un testa a testa fra di noi, con l’inserimento nella passata stagione della Fiorentina, quindi è naturale che il dualismo, soprattutto per chi lo vive da fuori, sia cresciuto. La nostra forza però è approcciare ogni partita con la stessa mentalità, con la voglia di vincere e imporre il nostro gioco consce della nostra forza e dei nostri difetti, che si affronti una neopromossa la squadra campione d’Europa. Che partita sarà?
– conclude Cernoia – Sicuramente una bella partita, speriamo non faccia troppo caldo visto l’orario, loro sono una squadra che gioca molto sulle verticalizzazioni per le punte, ma con gli innesti estivi hanno sicuramente aumentato il tasso tecnico nella costruzione dell’azione e sono molto pericolose sui calci piazzati”.

Chiusura di conferenza per Federica Di Criscio: “Le sfide contro il Brescia sono sempre state alla base del rispetto, ovvio che ci sia il desiderio di vincere, ma ciò che è sicuro è che non mancherà lo spettacolo”.

Girl’s Football Open Day: a Genova la prima tappa

Sarà Martina Rosucci, calciatrice della Nazionale Femminile a presenziare la prima tappa del “GIRL’S FOOTBALL OPEN DAY”, l’iniziativa lanciata dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC per la promozione del calcio giovanile femminile, che coinvolgerà tutto il territorio nazionale.
A partire da sabato 24 settembre, con il primo appuntamento al Porto Antico di Genova e successivamente, domenica 25 e nel week end del 1-2 ottobre, in ogni regione italiana si svolgeranno delle attività di carattere ludico-sportivo con lo scopo di dare la possibilità alle ragazze di misurare le proprie abilità e promuovere il tesseramento delle giovani calciatrici. Agli eventi, che avranno luogo nelle piazze e nei centri sportivi del territorio, parteciperanno le società professionistiche, i club femminili di calcio a 11 e 5, le Scuole Calcio elite e gli istituti scolastici che hanno preso parte ai progetti del Settore Giovanile.

Di seguito il calendario degli appuntamenti territoriali:

  • 24 settembre, Genova – Porto Antico h. 9.00-19.00
  • 24 settembre, Teramo – Piazza Sant’Agostino h. 18.00-23.00
  • 25 settembre, Milano – Centro Sportivo Atletico Milano/Milan Ladies h. 9.30-12.30
  • 27 settembre, Lucca – Centro Sportivo S. Vito h. 17.30
  • 28 settembre, Prato – Stadio Cironi h 17.00
  • 29 settembre, Arezzo – Stadio Orange Don Bosco h. 17.30
  • 29 settembre, Lucca – Circolo El Nino h. 16.30
  • 30 settembre, Trento – Stadio Briamasco h. 9.30-12.00
  • 1 ottobre, Catanzaro – Piazza della Prefettura h. 17.30-19.30
  • 1 ottobre, Bari – Piazza del Ferrarese h. 16.00-20.00
  • 1 ottobre, Firenze – Centro Federale Territoriali Stadio Bozzi h. 10.00
  • 1 ottobre, San Giovanni Valdarno – Campo Sportivo Vacchereccia h. 15.30
  • 1 ottobre, Coteto (LI) – Campo Sportivo Academy Livorno Calcio h. 18.00
  • 1 ottobre, Carrara – Stadio Duilio Boni, h. 10.00
  • 1 ottobre, Palermo – Centro Sportivo Pisani h. 10.00-13.30
  • 1 ottobre, Pontedera – Campo Sportivo Oltrera h. 17.00
  • 1 ottobre, Roma – Parco della Mistica h. 16.30
  • 2 ottobre, Catanzaro – Piazza della Prefettura h. 10.30-12.30
  • 2 ottobre, Maniago (PN) – Piazza Italia h. 10.30
  • 2 ottobre, Campobasso – Piazza del Municipio h.10.00
  • 2 ottobre, Napoli – Piazza Dante h. 9.00-12.30

Il cammino verso gli Europei UEFA Under 17 Femminili

Il Campionato Europeo Under 17 UEFA femminile è iniziato questa settimana con le prime gare della fase di qualificazione in Israele.

Verso la fase finale in Repubblica Ceca

• Da giovedì 20 a domenica 25 settembre, Israele ospita il primo gruppo di qualificazione, al quale partecipano Svizzera, Danimarca e Slovacchia.

• La Germania inizierà a difendere il titolo il 2 ottobre in Lettonia.

• Malta esordirà a questo livello contro la Svezia in Grecia il 6 ottobre.

• Le ultime partite si giocano in Portogallo e in Repubblica d’Irlanda il 31 ottobre.

• Le prime due classificate di ogni girone e la terza classificata con i migliori risultati contro la coppia di testa accompagneranno la Spagna al sorteggio della fase elite a 24 squadre, in programma l’11 novembre.

• Nella fase elite (in primavera), le sei vincitrici dei gironi e le seconde classificate con i migliori risultati contro la prima e la terza nel girone raggiungeranno la Repubblica Ceca alla fase finale, in programma dal 2 al 14 maggio.

Gruppi della fase di qualificazione
 

Gruppo 1 (20–25 settembre):
 Svizzera, Danimarca, Slovacchia, Israele*

Gruppo 2 (6–11 ottobre): Svezia, Grecia*, Montenegro, Malta

Gruppo 3 (8–13 ottobre): Polonia, Ungheria*, Azerbaigian, Estonia

Gruppo 4 (21–26 ottobre): Norvegia, Olanda, Bulgaria, Moldavia*

Gruppo 5 (26–31 ottobre): Italia, Finlandia, Portogallo*, Georgia

Gruppo 6 (10–15 ottobre): Francia, Scozia*, Croazia, Kazakistan

Gruppo 7 (2–7 ottobre): Germania (campione in carica), Turchia, Galles, Lettonia*

Gruppo 8 (24–29 ottobre): Inghilterra, Russia, Slovenia, Lituania*

Gruppo 9 (26 settembre–1 ottobre): Belgio, Serbia*, Romania, Ucraina

Gruppo 10 (26–31 ottobre): Repubblica d’Irlanda*, Islanda, Bielorussia Isole Faroe

Gruppo 11 (30 settembre–5 ottobre): Austria, Irlanda del Nord, Bosnia-Erzegovina, ERJ Macedonia*

*Nazione ospitante

Qualificata direttamente alla fase elite: Spagna

Qualificata direttamente alla fase finale: Repubblica Ceca (nazione ospitante)

DA NON PERDERE...