Partnership Master Sole 24 Ore
Home Blog

Il Pescara paga l’assenza l’assenza del portiere Dilettuso

Si chiude con una sconfitta la domenica in terra laziale da parte del Pescara, 2 a 1 per l’Aprilia, partita in salita ancora prima di cominciare per le delfine, che si sono presentate in casa delle avversarie in condizioni a dir poco rimaneggiate, con l’assenza fondamentale del portiere Dilettuso infortunatosi Domenica scorsa nella gara interna contro il Napoli, con il capitano Copia che rientrava storicamente dopo un infortunio ancora in essere, con Francesca Racciatti in panchina in precarie condizioni e con la beffa del brutto infortunio e a Valeria Del Rosso dopo 20 minuti e ad Elena de Leonardis dopo 30. In queste condizioni era davvero difficile poter giocare una partita, che malgrado tutto ha visto le bianchazzurre lottare fino all’ultimo secondo. Non ultimo i due gol presi non certo per incapacità, ma per inesperienza della pur brava secondo portiere Angelica Cilli, che a soli 16 anni ha fatto del suo meglio.
Photo Credit: Pescara

Azalee, il palo di Del Torchio trema ancora: il Real Meda passa 2-1

Trasferta difficile per le ragazze di mister Sportelli impegnate domenica scorsa tra le mura della storica avversaria: il Real Meda.
Come sempre il match è fisico, teso ma corretto, con il brivido in più di qualche ex rossoblù tra le file brianzole. Ed è proprio il goal delle Ex che sblocca il risultato, Barbini approfitta di un’incertezza difensiva e punisce al 23′.
Solo sei minuti dopo la risposta delle ospiti, Crestan pesca il taglio di Lunardi che insacca l’1 a 1 e riporta tutto in pari. La partita procede come da manuale, si combatte su ogni pallone e su ogni centimetro di campo, al 41′ bel gol del Real Meda, Ragone in sforbiciata
gonfia la rete e porta avanti le sue.
Il secondo tempo è la fotocopia del primo: bella partita. Nessuna delle due squadre riesce a battere gli estremi difensori, anche se Del Torchio allo scadere ci va molto vicina, palo e palla che corre sulla linea di porta per poi uscire. Niente pareggio dunque, il match finisce 2 a 1 per il Real Meda.
Settimana di “riposo” per le Azalee che saranno comunque impegnate in qualche amichevole per non perdere il ritmo partita.
Il prossimo impegno è domenica 7 aprile al “Maino” contro il Torino.

Credit Photo: Azalee Calcio Femminile

 

Verso i Mondiali FIFA di Francia 2019: l’Italia

Appartenente al Gruppo C (con Australia, Brasile, Jamaica) dei Mondiali di Francia 2019, l’Italia si trova al 16° posto del Ranking FIFA.

La sua storia nei Mondiali
– Presenza nelle ultime Edizioni: 2/7
– Primo Mondiale: 1991
– Miglior posizionamento: quarti di finale

Il suo percorso a FRANCIA 2019
La squadra Azzurra strappa il biglietto per Francia 2019 dopo aver conseguito 7 vittorie negli incontri delle qualificazioni UEFA del Gruppo 6.
L’unico ostacolo è proprio contro le Belghe nell’ultimo match disputato, ma nonostante la sconfitta nell’ultimo match l’obiettivo Mondiale è stato raggiunto.

L’allenatore: Milena Bertolini
Difensore centrale, Milena Bertolini, gioca anni ai massimi livelli del calcio Italiano. Inizia la carriera da coach, con Verona per poi giungere alla Reggiana e poi a Brescia, prima di essere CT della Nazionale ad Agosto 2017 e portando le Azzurre al Mondiale dopo 20 anni di assenza.

La star: Barbara Bonansea
Dopo il ritiro di Melania Gabbiadini dallo scenario del calcio internazionale, Barbara Bonansea diventa giocatrice di riferimento per l’Italia. Difficile contenere le sue volate chiave in campo tra club e Nazionale, difatti la giocatrice della Juventus ha dato un grande contributo all’Italia per la sua corsa a Francia 2019.

FIFA Women’s World Cup 2019 si svolgerà in Francia dal 7 Giugno al 7 Luglio e sarà l’ottava edizione del più importante torneo calcistico femminile nel mondo.

Credit Photo: Pagina Facebook di Nazionale Italiana di Calcio

Serie A2 Femminile: occasione Noci. Noalese-VIP, continua il testa a testa

Nove punti ancora in palio. Una giornata ancora una volta decisiva ai fini dei quattro gironi. Il ventesimo turno di #SerieA2Femminile è fondamentale in ottica promozione, con solo il Raggruppamento B chiuso a qualsiasi tipo di sorprese. Soprattutto nei Gironi A e C la situazione al vertice è tutta da monitorare, ancora aperta a vari scenari.

GIRONE A A tre giornate dalla fine continua il testa a testa tra Noalese e VIP Tombolo, a pari punti quando mancano 120 minuti effettivi alla fine del campionato. Dopo il doppio stop piemontese (entrambe le squadre sono state fermate sul pari nell’ultimo turno, rispettivamente da Duomo Chieri e Top Five), ricomincia la lotta serrata per il primo posto che vale la promozione senza passare dai playoff. La squadra di Carluccio va sul campo del San Pietro, reduce dal colpaccio sullo Jasnagora. Proprio le sarde affrontano l’altra prima della classe: la Noalese, che vanta la stessa difesa della VIP (quarantuno reti subite, ma un attacco che concretizza di più, con 73 gol all’attivo). L’Audace Verona terzo deve difendere la piazza playoff dall’Union Fenice, quinto a meno due punti, ma con un match ball importantissimo visto anche il turno di riposo obbligato dello Sportland. La Top Five attende la Torres con l’intento di risuperare il San Pietro per il nono posto: il Duomo Chieri atteso dalla trasferta di Thiene.

GIRONE B Tutto (quasi) definito nel Girone B, almeno per quanto riguarda le zone nobili della classifica. Il Pelletterie è già promosso da tempo e gioca soltanto per infrangere record. Superati i 100 gol in campionato, il prossimo turno riserva l’ostacolo Decima Sport Camp, rinfrancato dall’ultima vittoria di prestigio contro il Granzette ma ancora a -1 dal nono posto del Civitanova. Proprio il Granzette deve archiviare il passo falso per cercare di chiudere la pratica terzo posto, con i punti di vantaggio sul Centrostorico Montesilvano che sono 4. Occhio però alla partita contro il Dorica Torrette, che in caso di vittoria di quest’ultimo potrebbe riaprire clamorosamente la lotta playoff. Acque tranquille invece per il FiberPasta, che ha già messo in cassaforte i playoff e può sigillare anche la seconda piazza contro il Real Colombine ultimo e lontano quattro punti dal Perugia, che va sul campo del Civitanova. Chiudono il quadro Firenze-Centrostorico Montesilvano e Sassoleone-Padova.

GIRONE C Destini incrociati in quello che è il raggruppamento più incerto e combattuto. La Coppa d’Oro Cerveteri a causa del turno di riposo si ritrova ora terza e costretta a inseguire e sperare in errori altrui. La nuova capolista è la Virtus Ragusa, che ha in mano il suo destino e spera di poter magari allungare superando il Frosinone. La Vis Fondiaffronta la PMB Roma ultima della classe, ma bisognosa dei tre punti per avere ancora qualche speranza di non chiudere all’ultimo posto. Il Coppa d’Oro affronta un Real Praeneste già sicuro del nono posto e senza particolari obiettivi. Trasferte per Vittoria e BRC Balduina in casa di Virtus Ciampino e Città di Valmontone.

GIRONE D Spera di chiudere i conti la puroBio Cosmetics Noci, attesa dalla dura partita contro il Manfredonia. Una vittoria di Gomez e compagne non decreterebbe (a meno di clamorose cadute del Molfetta) la promozione aritmetica, ma i cinque punti di vantaggio a due giornate dalla fine potrebbero far scorrere i titoli di coda sulla lotta alla promozione diretta. Il Dona Five Fasano deve difendere la terza posizione dalla Fulgor Octajano: per le due squadre impegni rispettivamente contro Sangiovannese e Conversano. Dicevamo del Molfetta, che spera di poter rianimare il campionato vincendo contro la Salernitana e con un aiuto dagli altri campi. Chiudono il quadro MachPower Rionero e Città di Taranto-Woman.

Juventus-Fiorentina da record anche in tv: 343mila spettatori su Sky per la sfida scudetto

Sarà ricordata come la partita dei record. Dopo aver fatto segnare il primato di presenze allo stadio (39mila), la sfida scudetto tra Juventus e Fiorentina diventa anche la partita di calcio femminile più seguita di sempre su Sky: il big match del campionato di Serie A, vinto 1-0 dalle bianconere all’esordio ieri nello ‘Juventus Stadium’, è stato visto da 342.628 spettatori medi, con il 2,68% di share e 1.033.546 spettatori unici. Si tratta del miglior risultato di sempre per una partita di calcio femminile su Sky, che supera così il precedente record d’ascolti appartenente a Juventus-Milan del 17 febbraio, con 135 mila spettatori medi (575 mila spettatori unici).

Record anche per il pre partita, con 159 mila spettatori medi. Numeri che confermano il crescente interesse di pubblico verso la Serie A femminile, che nella seconda parte della stagione ha raddoppiato l’audience rispetto alla prima, con una media di oltre 385 mila contatti unici per ogni match.

Credit Photo: FIGC

Grande Spezia a Pinerolo, Basso da tre punti alle aquilotte. Grande Fair Play delle avversarie

Vittoria imprevista, ma importantissima per lo Spezia Femminile a Pinerolo. La squadra di Morbioni ha onorato al meglio il campionato con grande Fair Play e grande sportività, anche se le regole federali non lo prevedono come apparso in un ricorso accettato da parte  di una società, e quindi onore al merito delle Aquilotte. Di fatto il campionato è quasi chiuso, ma la promozione per chi lo meriterà non è scontata dato che ci saranno le insidie degli spareggi. Si gioca per la piazza d ‘onore e sarà un bel traguardo. A Pinerolo lo Spezia ha giocato alla grande, Nellini ha asfissiato la Favole, la difesa non ha concesso nulla e la Di Lupo trequartista ha fatto impazzire la difesa avversaria che non si aspettava uno schieramento così. Dopo il gol della Basso su assist della Di Lupo saltano i nervi e Armitano commette due falli identici sulla fantasista spezzina e viene allontanata. Poi la Montefiori subentrata alla infortunata Pulitanò salva il risultato e per lo Spezia arriva la vittoria. Da rimarcare il grande Fair Paly di Favole S. che visto il portiere Pulitanò a terra da buona posizione per calciare in porta, allontana la palla e ferma il gioco. Questo gesto vale più di tre punti… Brava….. che serva di lezione a qualcuno….

FCD Pinerolo Calcio Femminile: Brullo, Favole S, Armitano, Gentile (10′ st Olivero), Lavarone, Cardone (1′ st Mellano), Rosano , Gilli, Paoletti, Favole A, Iuliano. A disp.: Magnarini, Solito, Rubioglio, Favaro, Triolo.
Spezia Calcio Femminile: Pulitanò (46′ pt Montefiori), Nellini, Chilosi, Lehmann, Tognarelli, Zambon, Basso, Repetto (45′ st Battolla), Polese, Pascotto, Di Lupo (39′ st Bernardi). A disp.: Alberti, Rocca. All.: Roberto Morbioni.
Marcatori: 27′ pt Basso.
Note: Ammoniti: Brullo, Tognarelli, Chilosi. Espulsi: Armitano al 9′ st.
Arbitro: Zambon di Conegliano Veneto.

Photo Gallery: AS Roma – Atalanta Mozzanica [24-03-2019]

Foto e immagini sportive della partita di Campionato di Serie A Femminile, tra AS Roma e Atalanta Mozzanica disputata in data 24 Marzo 2019.

Credit Photo: Sergio Piana

Un pareggio che avvicina la Vapa Virtus alla salvezza

Un pareggio, che ci avvicina alla salvezza ma ci lascia come sempre l’amaro in bocca, è ciò che si ottiene dalla trasferta di Trani, meravigliosa città.

In una fantastica giornata di sole e in un campo in buone condizioni, totalmente rinnovato rispetto allo scorso anno, le nostre ragazze vanno subito in svantaggio su di una punizione tirata in maniera egregia dal capitano dell’Apulia Trani. Passati i primi minuti di sconforto il nostro baricentro si alza notevolmente e arriva il gol del pareggio con la solita bomber Galluccio, 22esimo gol stagionale, che insacca con un meraviglioso tiro a giro una respinta avvenuta su di una punizione fantastica di Ferrara. Il primo tempo si chiude con il risultato di 1-1. Nella ripresa la partita vive una fase di equilibrio, complice anche il caldo, con le due squadre che non si rendono pericolose, fino a quando l’Apulia non aumenta i giri e si rende pericolosa in varie occasioni con la loro numero 9, che trova il gol del vantaggio con un bellissimo tiro. La partita sembra girare in favore delle padroni di casa fino a quando su di uno splendido corner di D’Avino è la nostra Esposito Eliana a trovare il gol del pareggio con uno stacco di testa di pregevole fattura. Termina così la gara con il risultato di 2-2 e con il primo punto conquistato in trasferta dalle nostre ragazze, guidate nell’occasione dal tecnico dell’Under 17 Esposito Vittorio che ha sostituito mister Gioia operatosi al polso. Da segnalare gli esordi in prima squadra di Penniello e Sorriso provenienti dall’Under 17. Ringraziamo calorosamente la società Apulia Trani per la splendida accoglienza e disponibilità che hanno mostrato nei nostri confronti.

Photo Credit: Vapa Virtus Napoli

Serie A Femminile:Cagliari rimonta e vittoria sulla Royal Team

Basta un’accelerata al termine del primo tempo al Cagliari per ottenere tre punti d’oro contro la Royal Team Lamezia, nell’anticipo della ventisettesima giornata della #SerieAFemminile. Le isolane prima vanno sotto per il gol di Corrao, poi rimontano con la doppietta di Gabriela poco prima dell’intervallo. Nel secondo tempo ci pensa Marrocco a sigillare la gara e a regalare tre punti d’oro al Cagliari. Con questa vittoria Mascia e compagne volano a quota 32 punti, agganciano il Bisceglie e volano a -1 punto dalla Lazio, che detiene l’ottava posizione in classifica.

ROYAL TEAM LAMEZIA-CAGLIARI 1-3 (1-2 p.t.)

ROYAL TEAM LAMEZIA: Giuffrida, Primavera, Kalè, Di Piazza, Saraniti, Siciliano, Furno, Corrao, Gatto, De Sarro. All. Carnuccio.

CAGLIARI: Mascia, Vargiu, Gasparini, Cuccu, Gabriela, Corrias, Marrocco, Nemcic, Marranghello, Marchese, Atzori.

MARCATRICI: 15’53” p.t. Corrao (R), 18’18” e 19’27” Gabriela (C), 05’19” s.t. Marrocco (C)

ARBITRI: Carmelo Loddo e Antonio Turiano di Reggio Calabria. Crono: Fabrizio Schirripa di Reggio Calabria.

L’Inter vince anche la diciassettesima e vola in Serie A. Successi anche per Empoli, Roma CF, Lazio Women e Ravenna Women

L’Inter si impone 6-0 sull’Arezzo, centra il diciassettesimo successo su diciassette partite giocate e con 51 punti in classifica e 17 di vantaggio su Ravenna Women e Fortitudo Mozzecane, terze in classifica a quota 34, conquista la promozione aritmetica in Serie A. Le nerazzurre festeggiano in casa un traguardo raggiunto tra record di vittorie e un bilancio di 63 reti segnate e 6 subite. Sempre più avvincente invece la lotta per il secondo posto tra Empoli Ladies, Ravenna Women e Fortitudo Mozzecane. Le toscane, grazie alla vittoria per 5-1 contro il Castelvecchio firmata dalla doppietta di Acuti, dai gol di Prugna e Papaleo e dall’autorete dell’avversaria Nagni, ora sono dietro all’Inter in solitaria a 37 punti, a +3 sia sulla Fortitudo (sconfitta nell’anticipo della sesta giornata di ritorno contro il Milan Ladies disputato domenica 10 marzo) sia sul Ravenna Women, che proprio in virtù del 2-0 inflitto oggi alla Roma CF (due gol di Montecucco nel match casalingo), ha agganciato le venete al terzo posto. Sconfitte invece tutte le squadre che lottano per il penultimo posto: l’Arezzo incassa il 6-0 in casa dell’Inter, il Genoa Women perde 4-0 con il Lady Granata Cittadella (in gol due volte Yeboaa, Kastrati e Rigon) e il Castelvecchio, battuto 5-1 dall’Empoli. Gli equilibri in chiave salvezza, a cinque giornate dal termine della stagione, si mantengono quindi intatti, incluso l’ultimo posto di Roma XIV che, sconfitta 3-1 dalla Lazio (tripletta di Coletta per le biancocelesti e rete di Fortunati per le padrone di casa) resta ferma a 0 punti in graduatoria.

Risultati 17a giornata di Serie B 2018-19

Empoli – Castelvecchio 5-1

10’ Acuti (E), 11’ rig. Petralia (C), 21’ Acuti (E), 60’ aut. Nagni (E), 77’ Prugna (E), 84’ Papaleo (E)

Fc Inter Women – Arezzo 6-0

48’ Merlo (I), 56’ Pandini (I), 60’ Marinelli (I), 65’ Marinelli (I), 90’+1’ Rognoni (I), 90’+3’ Rognoni (I)

Lady Granata Cittadella – Genoa Women 4-0

36’ Yeboaa (C), 81’ Yeboaa (C), 90’+1’ Kastrati (C), 90’+3’ Rigon (C)

Ravenna Women – Roma CF 2-0

17’ Montecucco (R), 75’ Montecucco (R)

Roma XIV – Lazio Women 1-3

4’ Coletta (L), 10’ Fortunati (R), 70’ Coletta (L), 80’ Coletta (L)

Fortitudo Mozzecane – Milan Ladies 2-3

(giocata domenica 10 marzo)

Programma della 18a giornata di Serie B 2018-19

Domenica 31 marzo

Ore 15.00

 

Arezzo – Empoli Ladies

Castelvecchio – Lady Granata Cittadella

Genoa Women – Roma XIV

Lazio Women – Ravenna Women

Milan Ladies – FC Inter Women

Roma CF – Fortitudo Mozzecane

Credit Photo: FIGC

DA NON PERDERE...

tuttocampo.it