Hai mai sentito un dolore muscolare dopo aver sostenuto un allenamento ad alta intensità o dopo aver giocato una partita? Qual è la causa? A che trattamento puoi sottoporti per recuperare più in fretta?

Il calcio è uno sport aerobico e anaerobico alternato, nel corso della partita ogni giocatrice per produrre energia utilizza:

  • processi ossidativi, in cui il muscolo utilizza come carburante il glucosio, che viene trasformato in acido piruvico per produrre ATP (energia), e cataboliti tra cui acqua e anidride carbonica
  • processi anaerobici lattacidi, in cui l’apporto di ossigeno è insufficiente e l’acido piruvico viene trasformato in acido lattico che si accumula nel muscolo e ne cambia il pH, acidificandolo.

Lo sforzo fisico sostenuto nell’arco della partita comporta quindi degli effetti collaterali poco gradevoli tra cui la produzione di acido lattico e di altri cataboliti che provocano lo stato di affaticamento; l’acido lattico è il maggior responsabile della fatica muscolare, fenomeno che può sfociare nei crampi  e nella forte rigidità delle fasce del connettivo muscolare per due o tre ore dopo 90 minuti di sforzo prolungato.

Lo sforzo fisico che la giocatrice affronta nel corso della gara può comportare anche la comparsa di DOMS (Delayed Onset Muscle Soreness) cioè l’indolenzimento muscolare ad insorgenza ritardata (48-72 ore). La loro causa non è da  attribuire all’accumulo di acido lattico ma a micro lacerazioni del tessuto muscolare, che si creano soprattutto durante le contrazioni muscolari eccentriche.

Il massaggio sportivo post-gara ha una durata di 30 minuti e ha un ritmo medio, il suo scopo è quello di rilassare il muscolo, migliorare i tempi di recupero, agevolare il drenaggio delle tossine prodotte durante lo sforzo e produrre effetti benefici sul sistema nervoso, favorendo un senso di rilassamento e una riduzione del dolore post-sforzo.

Le principali manovre sono: sfioramento, frizione, impastamento (centripeto), compressione e stretching.

Verranno trattati piedi, polpacci e le maggiori masse muscolari delle gambe.

Nello scorso articolo abbiamo visto come il massaggio sportivo è uno strumento adottato a supporto della prestazione sportiva; oggi abbiamo visto l’importanza del trattamento massoterapico nei primi minuti successivi alla fine della partita per accelerare i tempi di recupero.

Giulia Paleari
Mi chiamo Giulia, classe ’93. Dopo il liceo scientifico ho iniziato a mostrare interesse a tutto ciò che riguarda sport, postura e movimento decidendo quindi di intraprendere la carriera come massoterapista e scienziata motoria. Attualmente lavoro presso la palestra Fit Express Pogliano Milanese e collaboro con diverse società calcistiche tra cui F.C. Rhodense, F.C. Lainatese A.S.D , A.C.D. Sedriano e A.S.D. Buscate.