Proseguiamo l’analisi dei 12 Club della Barclays FA Women’ s Super League 2021-22:

 Brighton & Hove Albion

Allenatore:  Hope Powell

Posizione della scorsa stagione:  6°

Il Brighton si dirige verso la stagione 2021-22 con una squadra snellita, dopo la partenza di 12 giocatori, ma soprattutto sono riusciti a mantenere alcune delle loro risorse chiave e si sono rafforzati con un paio di giocatori che spingono per il richiamo dell’Inghilterra.

I Seagulls continuano ad essere guidati dall’ex Ct dell’Inghilterra femminile Hope Powell, la capocannoniere della scorsa stagione, la centrocampista olandese Inessa Kaagman, ha firmato un nuovo contratto dopo il suo periodo a Tokyo 2020 e la nazionale sudcoreana Geummin Lee ha reso permanente il suo trasferimento in prestito.

Powell ha anche rafforzato i ranghi con la firma in prestito della veloce ala del Liverpool Rinsola Babajide, che è stata convocata dall’Inghilterra per una formazione in squadra per la prima volta nel settembre 2020, e anche l’ex attaccante dell’Arsenal Danielle Carter, che dopo aver subito due infortuni ACL nel 2018 e nel 2019 vuole aggiungere ai suoi cappellini delle Lionesses dopo essere rimasta senza infortuni a Reading la scorsa stagione.

Carter ha dichiarato al sito web di Brighton: “Mi piacerebbe essere coinvolto nell’organizzazione dell’Inghilterra. Ci tengo d’occhio, ma so che accadrà solo se mi esibirò al meglio per il Brighton. Se gioco bene, spero di ottenere di nuovo quel tiro”. Il gruppo se la cava così bene, è stata la prima cosa che ho notato. Tutti sono molto uniti e molto solidali. Quando le cose si fanno un po’ grintose, nessuno rallenta, esigiamo il meglio l’uno dall’altro e l’unione che abbiamo permette che ciò accada”.

 

Chelsea

Allenatore:  Emma Hayes

Posizione della scorsa stagione:  1°

Da dove si incomincia con questo Chelsea? Vincitori consecutivi del titolo Barclays FA WSL, finalisti della Championship League, detentori della FA Women’s Continental Tires League Cup, il Barclays FA WSL Manager of the Year in panchina, il vincitore FA WSL Player of the Year Fran Kirby in attacco; ed ancora meglio per il resto del campionato poichè in quest’estate si sono rafforzati ulteriormente.

I Blues hanno pagato quella che il Manchester United ha descritto come una quota record tra i club Barclays FA WSL quando hanno firmato l’attaccante Lauren James per £ 200.000 più add-on quest’estate, in un passaggio che vedrà la diciannovenne riunita al club con lei fratello e l’Inghilterra internazionale Reece.

E come se ingaggiare uno dei giovani giocatori più talentuosi dell’Inghilterra non fosse abbastanza, il Chelsea ha anche ingaggiato il difensore olandese Aniek Nouwen con un contratto triennale dal PSV. Il 22enne ha già più di 100 presenze con il club, 14 presenze con la nazionale maggiore olandese e ha fatto parte della squadra a Tokyo 2020.

Reece James ha dichiarato al Chelsea: “Lauren è una giocatrice offensiva: diretta, forte, potente, può giocare con entrambi i piedi. Ha anche alcune abilità. Sono davvero orgoglioso di dove è arrivata e so che può ancora andare molto oltre. So che, con il tempo, spingerà molto di più”.

Lauren alla firma ha dichiarato: “Il club ha grandi ambizioni, vuole sempre vincere trofei, fa parte del DNA qui. Non vedo l’ora di unirmi e spero di poter vincere la Champions League quest’anno”. 

Everton

Allenatore:  Wilie Kirk

Posizione della scorsa stagione:  5°

L’ex assistente del Manchester United Willie Kirk ha preso le redini dell’Everton e ha trascorso l’estate rafforzando ogni area del campo, mentre il club puntava a garantire il calcio e l’argenteria della Champions League. Ci sono due nuovi membri del sindacato dei portieri, Courtney Brosnan e Cecilia Ran Runarsdottir, mentre davanti a loro ci sarà la nazionale svedese Nathalie Bjorn – una delle tre giocatrici ingaggiate dal Rosenborg quest’estate – e Leonie Maier, l’esperta terzina tedesca portata in dentro dall’Arsenal.

Il centrocampo è stato potenziato dagli arrivi non solo del centrocampista della nazionale francese Kenza Dali, dell’italiana Aurora Galli, che il direttore sportivo dell’Everton Sarvar Ismailov ha descritto come il “pezzo mancante del puzzle” dopo la partenza di Damaris Egurrola per il Lione a gennaio, ma anche dell’astro nascente della Svezia Hanna Bennison, che è stata firmata per una somma a sei cifre da record per il club nonostante avesse solo 18 anni.

Anna Anvegard, che come Bjorn e Bennison ha vinto l’argento a Tokyo 2020, è un altro nuovo arrivo e i fan dell’Everton saranno stati felici di vedere il ritorno della nazionale inglese Toni Duggan, che ha iniziato la sua carriera con i Toffees prima di raggiungere il successo con il Manchester City, Barcellona e Atletico Madrid.

Duggan ha dichiarato all’ EvertonTV: “È così bello essere tornati a casa. Questo è il club in cui ho iniziato quando ero più giovane. Essere di nuovo qui adesso, è una sensazione incredibile. Non appena ho saputo di poter tornare all’Everton, stavo tornando”. Sarebbe un sogno che si avvera se riuscissi a riportare l’Everton in Champions League. È a questo che appartiene questo club e so che possiamo ottenerlo. Adesso sono qui, sono tornato in azzurro e spero di poter restituire alla società quello che mi hanno dato”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.