Lucy Bronze crede che la FA Women’s Super League stia andando sempre più rafforzandosi e diventando il massimo campionato femminile nel calcio mondiale.

Con ogni squadra nella divisione che rafforza la propria rosa in modo significativo quest’estate, la maggior parte degli osservatori ritiene che questa sarà la stagione WSL più competitiva fino ad oggi.

Lucy Bronze, tre volte vincitrice della Champions League con il Lione, è una dei cinque grandi acquisti del Manchester City, insieme alle vincitrici della Coppa del Mondo Rose Lavelle e Sam Mewis , così come le star inglesi Chloe Kelly e Alex Greenwood; la 28enne dice che è un momento fantastico per il calcio inglese, che sente stia diventando l’invidia del mondo.

“Quando guardi gli acquisti (in tutto il campionato), mi sento fortunata a tornare indietro ora e sarei stata triste se avessi perso questa stagione con tutte le stelle presenti in tutte le squadre”, ha detto.

“Ho detto ogni anno, il campionato inglese sta andando sempre più forte e migliorerà soltanto, non mi ha sorpreso. Quando guardi le squadre in WSL sono squadre della Premier League e la mentalità nel campionato inglese è quella di ottenere grandi giocatrici nella tua squadra. Quest’anno penso che sarà l’anno in cui il campionato inglese prenderà il sopravvento su tutti gli altri campionati. C’è una qualità di livello mondiale in tutte le squadre.
Sarà competitivo. Tutti ad esempio si aspettavano che il Chelsea battesse il Manchester United lo scorso fine settimana, ma lo United ha tolto punti ai campioni in carica.

Lucy Bronze  è tornata al City quest’estate dopo una pausa di tre anni con il Lione, un periodo che ha visto il suo gioco migliorare e sviluppare una mentalità vincente.

È stato un periodo scintillante, con il Lione che ha vinto tre edizioni della Champions League e Divisione 1 femminile consecutivi, insieme a due vittorie della Coupe de France Féminine e un Trophée des Championnes.

Dice che sarebbe stato facile rimanere al Lione, attualmente la squadra di maggior successo in Europa, ma la sfida di migliorare il City e trasformarli in vincitori della Champions League era troppo grande per essere rifiutata.

“Ho guadagnato fiducia al Lione”, ha aggiunto Bronze. “Quando sono andata lì, pensavo ci fossero giocatrici di livello mondiale in ogni posizione, e ho provato a copiarli. Sono maturata moltissimo stando vicino a quelle giocatrici che sanno come giocare, ho raccolto tutto quello che stavano facendo ogni singolo giorno. Ero come una spugna, assorbivo tutto.
Voglio che il City vinca più titoli, sia più coerente e vinca la Champions League. Avrei potuto restare al Lione, ma mi piace sfidare me stessa: questo è il motivo principale per tornare e desiderare un cambiamento “.

Credit Photo: Manchester City Women’s

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here