Il difensore inglese Lucy Bronze lascerà il Manchester City alla scadenza del suo contratto, con il club, che scadrà il 30 giugno.

Il 30enne che ha avuto gradi soddisfazioni co questa società facendo parte della squadra che ha vinto il primo titolo WSL del City nel 2016.

Lucy è in attesa di una “conferma” per un trasferimento negli Stati Uniti, anche se in precedenza anche il Real Madrid aveva mostrato grande interesse per lei.

Anche la Nazionale scozzese Caroline Weir lascerà il City quest’estate e il centrocampista inglese Georgia Stanway saluteranno il club per trasferirsi al Bayern Monaco, si avverte sul sito istituzionale della società. Lucy che con queste calciatrici ha collezionato 111 presenze e segnato 14 gol è dispiaciuta di lasciare il Manchester, ma la sua voglia di mettersi in gioco, in altre avventure, è troppa e quindi vuole provare a superarsi.

“Il Manchester City, sul proprio canale web, esprime la sua gratitudine e ringrazia Lucy per il suo contributo durante i suoi due periodi al club e le augura tutto il meglio per il futuro”.

Lucy Bronze con questa svolta radicale approderà, per la prima volta, oltreoceano ma ancora non si è dato a sapere in quale società Americana. La testata giornalistica britannica Telegraph Sports ha infatti rivelato soltanto che la calciatrice inglese ha considerato la NWSL come la sua prossima tappa del suo percorso.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.