La nazionale inglese naviga a vista. In panchina siede ancora un Phil Neville separato in casa. Riepilogando quanto successo negli scorsi mesi, l’ex leggenda del Manchester United a sorpresa ha detto di voler lasciare il suo ruolo. In varie interviste ha più volte denigrato la figura del ct di una nazionale dicendo che in realtà il suo obiettivo è sempre stato quello di allenare un club. Parole che hanno fatto male alla FA che è dovuta correre subito ai ripari. Le due parti sono arrivate ad un accordo e la rottura non sarà drastica.

L’addio dell’allenatore, secondo i piani, doveva avvenire dopo le Olimpiadi di Tokyo del 2020 per avere il tempo necessario per progettare il suo futuro. La pandemia ha fatto scivolare l’immaginario del tecnico che ora si è ritrovato a traghettare la squadra anche fino agli Europei. Sembra che i patti siano rimasti quelli precedentemente decisi: Phil Neville sarà l’allenatore della nazionale inglese alle prossime Olimpiadi. L’ex difensore ha la fiducia temporanea di tutto il board ed è pronto per questa impresa. Il coach abbandonerà poi il suo ruolo al termine del suo contratto fissato per luglio. Al suo posto è già stata selezionata l’ex ct della nazionale olandese Sarina Wiegman.

Purtroppo però, a rovinare i programmi della Federcalcio d’Oltremanica ci potrebbe essere l’ex compagno di Phil Neville, David Beckham. Il bad boy è diventato il proprietario dell’Inter Miami, squadra militante nella MLS. Pochi giorni fa, la squadra californiana ha esonerato l’allora allenatore Diego Alonso e Neville sembra l’indiziato numero uno per sostituirlo. L’ex centrocampista avrebbe individuato in lui l’interprete perfetto per la sua panchina e lo vorrebbe portare negli States fin da subito. Ora tutte le situazioni coinvolte sono in attente trattative per cercare una soluzione ottimale a tutti.

Sull’argomento ai microfoni della BBC, è intervenuta Sue Campbell, presidente della Divisione Femminile inglese. “Abbiamo deciso che Phil [Neville] avrebbe guidato il Team GB a novembre e ci stavamo muovendo verso un annuncio quando ha iniziato ad avere queste discussioni. Fino a quando queste discussioni non saranno concluse, non posso davvero dire altro. Se Phil rimane, sarà l’allenatore del Team GB. Se va, ovviamente abbiamo qualcosa a cui pensare e su cui lavorare. Siamo a questo punto”, afferma la leader. “Il futuro è suo e sta a lui prendere la sua decisione. Non sono certo a conoscenza dei dettagli delle trattative che sta avendo con l’Inter Miami, ma so che sta avendo conversazioni”. Campbell cerca anche di accelerare i tempi per programmare tutto nel miglior modo possibile. “Abbiamo un po’ di tempo a disposizione, ma tutti vogliamo sapere, ed in particolare le giocatrici, che sono la nostra priorità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here